Analizzare i tavoli da blackjack

ANALIZZARE I TAVOLI DA BLACKJACK

Analizzare i tavoli da blackjack 2

Dopo aver imparato a giocare a blackjack, è importante andare in “perlustrazione” tra i tavoli di un casinò prima di sedersi a giocare, dato che la maggior parte delle case da gioco oggigiorno ha spesso un mix diverso di regole, di numeri di mazzi di carte e di procedure con cui queste vengono mischiate, e tutto questo differisce da un tavolo di blackjack all’altro.

Per questo motivo è necessario:

  • Osservare i tavoli da blackjack alla ricerca della miglior partita alla quale partecipare;
  • Stimare il margine del banco sulla base delle regole applicate.

Separatore

COME CERCARE IL MIGLIOR TAVOLO DI BLACKJACK​

Osservare i tavoli

USA VOLTA ENTRATI AL CASINÒ, È BENE OSSERVARE I TAVOLI E DETERMINARE:

  • Il limite minimo e massimo delle scommesse;
  • Il numero di mazzi utilizzati;
  • Le regole applicate;
  • Il modo in cui vengono mescolate le carte;
  • Il numero dei giocatori.
SeparatoreLimite minimo e massimo

LIMITE MINIMO E MASSIMO

I limiti di scommessa non influenzeranno le vostre strategie. Tuttavia è consigliabile controllarli al momento di entrare in gioco e fare la prima puntata per evitare di ritrovarsi nella situazione imbarazzante di effettuare una scommessa inferiore al limite minimo del tavolo. Pensate che non succeda mai? Nel corso della mia carriera da giocatore mi sono ritrovato tante volte di fronte a questa scena. Uno scommettitore si siede, piazza sul tavolo un gruzzolo di banconote e chiede le fiches al dealer. Il gioco si ferma mentre il croupier prende i soldi, li conta, prende la quantità equivalente di fiches, la raggruppa in pile e le passa allo scommettitore.

In alcuni casi il dealer deve aspettare l’approvazione del supervisore di quel piano prima di poter consegnare le fiches al nuovo giocatore, che poi procede a piazzare due fiches rosse (10$) nella casella di scommessa sotto lo sguardo disgustato degli altri scommettitori. Il croupier annuncia quindi al nuovo giocatore: “Signore, la puntata minima per questo tavolo è di 25$” e contestualmente indica il cartello posto proprio alla sua destra che riassume i limiti di scommessa e le regole. Nella maggior parte dei casi, il giocatore rimuoverà timidamente le sue due fiches rosse, prenderà le altre raggruppate davanti a lui e senza dire una parola lascerà il tavolo imbarazzato per quanto appena successo. Pertanto, la regola numero uno è conoscere i limiti di scommessa al tavolo prima di sedersi a giocare.

SeparatoreNumero di mazzi di carte

NUMERO DI MAZZI

Il numero di mazzi di carte influisce sul margine del banco contro un giocatore che utilizzi la strategia di base. In genere, esso cresce con l’aumentare del numero di mazzi impiegati, ma è necessario anche considerare l’insieme delle regole applicate.

La questione qui è sapere se la partita che si sta per cominciare è a mazzo singolo o doppio o, nel caso di più mazzi, se si tratta di quattro, sei o otto. In alcuni casi lo stesso cartello indica se si tratta di una partita a uno o due mazzi, ma solo di rado verrà specificato se si gioca a quattro, sei o otto mazzi.

In una partita a tre o più mazzi, le carte vengono spesso estratte da un sabot. Con una certa esperienza vi basterà osservare il croupier mentre mischia oppure guardare lateralmente la pila di carte nel sabot, non appena queste sono state rimescolate, per capire se la partita è a quattro, sei o otto mazzi di carte. Se tuttavia non siete sicuri, basterà chiedere al dealer.

SeparatoreLe regolo di gioco

REGOLE DI GIOCO

È qui che si inizia a fare sul serio. È proprio l’insieme delle regole di gioco, assieme al numero di mazzi utilizzati, che determinerà il margine del banco su di voi.

È importante sapere se le regole valide a un particolare tavolo da blackjack stabiliscono che il dealer deve stare o chiedere carta sul 17 soft. Bisogna anche considerare se sia consentito raddoppiare su ogni tipo di mano iniziale o se invece ci siano restrizioni in tal senso; se sia ammessa la possibilità di arrendersi; se sia concesso ridividere gli assi e, cosa più importante, a come viene pagato un blackjack (3 a 2, 6 a 5, 7 a 5 oppure la stessa quantità di fiches puntate). Nel prossimo paragrafo tratterò più nel dettaglio l’importanza delle regole di gioco.

SeparatorCome vengono mescolate le carte

COME VENGONO MESCOLATE LE CARTE


In una partita a uno o due mazzi, il dealer di solito mescola le carte a mano, e fin qui nessun problema. In una partita a tre o più mazzi invece, il croupier lo fa o manualmente, operazione che richiede tempo, oppure tramite un mescolatore automatico. Ne esistono diversi tipi, ma quello che farete bene a evitare è il mescolatore continuo, o CSM. C’è un motivo importante, quindi vi consiglio di seguire attentamente la spiegazione relativa al funzionamento di ogni mescolatore.

I mescolatori di carte automatici hanno fatto la loro comparsa nei casinò ormai molto tempo fa. Di solito le case da gioco utilizzano due set composti da tre o più mazzi di carte per ogni tavolo da blackjack. Mentre uno dei due set viene impiegato dal dealer durante il gioco, l’altro viene mischiato dal mescolatore automatico. Quando si arriva alla carta di taglio, si conclude il round e il croupier cambia le carte; in altre parole, il set di carte appena utilizzato viene posizionato nel mescolatore automatico, mentre le carte mischiate tramite il dispositivo automatico vengono messe in gioco dal croupier per le mani successive. Lo scopo di usare due mescolatori automatici è quello di eliminare le perdite di tempo che si hanno quando il dealer mischia le carte manualmente (dal punto di vista del casinò il tempo è denaro, e quando i croupier mischiano manualmente tre o più mazzi di carte, il numero di mani distribuite all’ora risulta inferiore rispetto a quando le carte vengono mescolate da un dispositivo).

Le probabilità di vittoria non cambiano quando viene utilizzato un mescolatore automatico in una partita a tre o più mazzi. Nei casinò in cui vengono utilizzati ad esempio sei mazzi, viene normalmente distribuito circa il 65-80% delle carte prima che tutti e sei i mazzi vengano rimescolati in automatico.

Un mescolatore continuo, d’altra parte, è una combinazione tra un mescolatore, per l’appunto, e un sabot. I casinò di solito piazzano cinque mazzi di carte nel mescolatore continuo. Al termine di un giro di scommesse, il dealer raccoglie le carte appena usate (vale a dire gli scarti) e anziché posizionarle in un’apposita cassetta le reinserirà nel mescolatore continuo, dove verranno rimescolate in maniera casuale assieme ai mazzi di carte rimanenti (all’incirca 4,5).

Vedete la differenza tra un mescolatore continuo e un normale mescolatore di carte? Con quest’ultimo viene messa in gioco la maggior parte delle carte (circa il 65-80%), prima che gli scarti e le carte non utilizzate vengano rimischiate insieme. Nel caso di un mescolatore continuo, le carte vengono immediatamente riposizionate nel dispositivo al termine di ogni mano (o a volte dopo diverse mani) e rimescolate casualmente assieme alle carte che non sono state impiegate. Con un mescolatore continuo l’azione non si ferma mai dal momento che il dealer distribuisce continuamente le carte senza effettuare alcuna pausa per rimischiare.

Le possibilità di un giocatore cambiano nel caso venga impiegato un mescolatore continuo? La risposta è sì, le probabilità diventano un pizzico più favorevoli al giocatore: in una tradizionale partita a sei mazzi, il margine del banco contro un giocatore che utilizza le strategie di base si riduce di circa lo 0,1%. L’utilizzo del  mescolatore continuo porta a una riduzione così leggera del vantaggio del banco per via di un fenomeno noto come “effetto della carta di taglio”, il quale incrementa lievemente la probabilità di ottenere una carta di valore 10 e un blackjack nel caso in cui venga adottato un mescolatore continuo.

Prima di precipitarvi a un tavolo da blackjack per giocare con un mescolatore continuo, fate attenzione a quanto sto per scrivere. Anche se il margine del banco si riduce leggermente con un mescolatore continuo, il tutto viene ampiamente annullato dalla maggior velocità di gioco. Ricordatevi che in una partita con mescolatore continuo non ci sono mai tempi morti per mischiare le carte: pertanto i casinò possono far giocare in media uno o due round in più all’ora, il che si traduce in un aumento di circa il 15-20% di mani giocate all’ora. Dal punto di vista del giocatore, le mani (e le puntate) extra effettuate ogni ora porteranno a un aumento delle perdite teoriche orarie rispetto a quanto accade in una partita in cui le carte vengono mischiate manualmente (lo stesso dicasi delle partite con utilizzo di mescolatori automatici). Morale della favola: se utilizzate le strategie di base, è meglio giocare ai tavoli in cui il dealer mescola manualmente, invece che a quelli che prevedono l’utilizzo dei mescolatori automatici o continui.

“N.B: lo scopo originale dei mescolatori continui era quello di eliminare l'efficacia del conteggio delle carte come strategia per acquisire un vantaggio sul banco. Approfondirò questo aspetto nel Capitolo 10.”

SeparatoreNumero di giocatori

NUMERO DI GIOCATORI

Se non usate alcune delle tecniche che ho riassunto nel capitolo 5 (ridurre il margine del banco), il casinò avrà un piccolo vantaggio su di voi (presupponendo che utilizziate accuratamente la strategia di base esposta nel Capitolo 3). Alla luce di ciò, sarà meglio giocare a un tavolo pieno piuttosto che a uno con meno giocatori o, peggio ancora, in un testa a testa con il dealer. Il motivo è che a un tavolo pieno vi verrà distribuito un numero inferiore di carte, il che porterà il vostro bankroll a essere meno esposto al margine del banco.

Separatore

LE REGOLE VANTAGGIOSE E SVANTAGGIOSE A BLACKJACK

Uno dei principali fattori che determinano il vantaggio del banco sono le regole. Alcune di queste lo riducono, altre lo rafforzano. È importante saper distinguere quelle favorevoli da quelle sfavorevoli.

In linea generale, le regole che offrono diverse opzioni ai giocatori (come ad esempio la resa e il raddoppio dopo lo split di una coppia) risultano vantaggiose a questi ultimi (ammesso che utilizzino accuratamente tali opzioni); d’altra parte, le regole che limitano le opzioni a disposizione dei giocatori (come ad esempio il NDAS e il divieto di ridividere le carte) risultano svantaggiose. Allo stesso modo, le regole relative alle opzioni offerte al croupier (S17 o H17) e al pagamento del blackjack (3-2 o 6-5) possono essere favorevoli o meno al giocatore.

Separatore
Regole favorevoli

Ecco una lista delle regole più vantaggiose a blackjack:

  • Il blackjack viene pagato 2-1;
  • Il blackjack viene pagato 3-2;
  • Si gioca con mazzo singolo o doppio;
  • È concessa la resa anticipata;
  • Si può raddoppiare con qualsiasi due carte iniziali;
  • Si può raddoppiare su mani soft;
  • Si può raddoppiare dopo aver diviso una coppia;
  • È concessa la ridivisione di una coppia;
  • È concessa la ridivisione di una coppia di assi;
  • È concessa la resa posticipata;
  • Il dealer deve stare sul soft 17;
  • Un giocatore può entrare a metà di un sabot;
  • Le carte vengono mescolate manualmente o automaticamente.
Regole sfavorevoli

Ecco invece una lista delle più svantaggiose a blackjack:

  • Il blackjack viene pagato 6-5;
  • Non si può raddoppiare dopo aver diviso una coppia;
  • Si può raddoppiare solo con 10 e 11 iniziali;
  • Non si può raddoppiare su mani soft;
  • Non è concessa la ridivisione di una coppia di assi;
  • Il dealer deve chiedere carta sul soft 17;
  • Non è concessa la resa;
  • Si gioca con sei o otto mazzi;
  • Un giocatore non può entrare a metà di un sabot;
  • Le carte vengono mescolate con uno shuffler automatico.
Separatore

L'obiettivo è quello di verificare che alla partita che si andrà a giocare vengano applicate le regole più vantaggiose possibili.

SeparatoreStimare il vantaggio del banco

STIMARE IL VANTAGGIO DEL BANCO

Nei libri di blackjack e su internet si trovano dati su come le regole fin qui citate influiscano sul margine del banco. Esistono anche siti web su cui è possibile digitare le regole di qualsiasi partita di modo da avere un calcolo automatico del vantaggio del banco. Ne seguono alcuni esempi.

Separatore

NUMERO DI MAZZI

A parità di condizioni, maggiore è il numero di mazzi usati, più alto sarà il margine del banco contro un giocatore che segua la strategia di base. La seguente tabella mostra l’effetto che il numero di mazzi esercita sul vantaggio del banco contro un giocatore che segua la suddetta strategia in una partita con H17 e DAS.

Numero di mazzi

È bene notare come, all'aumentare del numero di mazzi, anche il vantaggio del banco aumenti gradualmente fino a raggiungere lo 0,64% nel caso di una partita a otto mazzi. Si evince anche come la crescita graduale del margine del banco si assottigli sempre di più con l’aumento del numero dei mazzi. Questo è il motivo per cui i casinò non impiegano più di otto mazzi di carte per i loro tavoli.

Separatore

REGOLE DI GIOCO

Ciascuna delle regole vantaggiose o svantaggiose (dal punto di vista del giocatore) influisce in misura diversa sulla strategia di base. L’effetto di ognuna di queste regole, quale ad esempio la resa, potrebbe anche differire leggermente da una partita a doppio mazzo a una con sei mazzi. Inoltre alcune regole sono più diffuse di altre. Consultando le tabelle del Capitolo 3, vedrete che ho schematizzato la variabilità del margine del banco a seconda del numero di mazzi impiegati e dell’insieme di regole applicato. Potete farvi riferimento per determinare il set di regole più favorevole al giocatore.

Separatore

ALCUNI CONSIGLI

  • Le partite in cui il blackjack viene pagato 2 a 1 sono molto rare.
    Motivo: un pagamento 2 a 1 riduce il vantaggio del banco del 2,3% circa, il che spesso si traduce in una partita con un’aspettativa positiva per chi adotti la strategia di base. Talvolta i casinò pagano 2 a 1 il blackjack per un periodo di tempo limitato: mi raccomando, approfittatene se potete;
  • Il margine del banco cresce dello 0,2% circa con H17 invece di S17;
  • Se il blackjack viene pagato 6 a 5 il vantaggio del banco aumenta dell’1,39% circa: tenetevi sempre  alla larga da questo tipo di partite;
  • Alcuni casinò pagano il blackjack 6 a 5, 7 a 6 o, peggio ancora, 1-1 per un blackjack ottenuto in una partita a due, sei o addirittura a otto mazzi. Se il blackjack non viene pagato 3 a 2, evitate di giocare;
  • La resa anticipata favorisce il giocatore molto più di quanto non lo faccia la resa posticipata (si registra una riduzione, rispettivamente, dello 0,6% e dello 0,07% nel margine del banco), ma si tratta di un’opzione raramente concessa dai casinò;
  • Il divieto di ridividere qualsiasi coppia non di assi aumenta il vantaggio del banco dello 0,05%;
  • La possibilità di ridividere gli assi riduce il margine del banco dello 0,06% (dello 0,07% se è permesso ridividere due volte fino a quattro mani).

Se volete calcolare il margine del banco in una partita, vi consiglio di utilizzare i dati sugli effetti del vantaggio del banco reperibili nella maggior parte dei libri di blackjack. In alternativa potete usare alcuni appositi calcolatori disponibili su internet.

Potete anche far riferimento alle tabelle del Capitolo 3 che riassumono il vantaggio del banco a seconda del numero di mazzi utilizzati e delle regole applicate, così da farvi un’idea su quale sia la situazione più favorevole quando volete giocare a blackjack.

Separatore

INSEGNAMENTI CHIAVE:

  • Analizzate i tavoli da blackjack prima di sedervi a giocare;
  • Assicuratevi di sapere quali sono i limiti di scommessa;
  • A parità di regole, minore sarà il numero di mazzi utilizzati, maggiori saranno le vostre chance;
  • Sedetevi ai tavoli in cui le carte vengono mischiate manualmente anziché con un mescolatore automatico o continuo;
  • Scegliete una partita con il set di regole più favorevole;
  • Sedetevi a un tavolo pieno anziché in uno mezzo vuoto o con solo il croupier;
  • A parità di fattori, maggiore sarà il numero di mazzi utilizzati, maggiore sarà il margine del banco;
  • Ogni regola ha un impatto positivo o negativo sul vantaggio del banco;
  • Vi conviene prendere parte alle partite di blackjack che prevedono il set di regole a voi più favorevole.

Separatore

METTETEVI ALLA PROVA

Provate a rispondere alle seguenti domande in base alle informazioni contenute nel Capitolo 6:

  1. Elencate tre variabili da considerare quando analizzate un tavolo da blackjack.
  2. Perché è importante il numero di mazzi di carte?
  3. Quale altra variabile, oltre al numero di mazzi di carte, influisce sul margine del banco?
  4. Perché il modo in cui vengono mescolate le carte risulta rilevante per un giocatore che adotta la strategia di base?
  5. Quale tipo di mescolatori automatici è consigliabile evitare?
  6. Per un giocatore che segue la strategia di base è meglio giocare a un tavolo con poche persone piuttosto che a uno affollato. Vero o falso?
  7. Come si fa a sapere quali sono i limiti di scommessa a un tavolo da blackjack?
  8. Quali regole sono favorevoli al giocatore: H17, S17, DAS, NDAS, LS?
  9. Qual è la regola più sfavorevole per un giocatore?
  10. Quale tra questi set di regole prevede il margine più basso per il banco?
    1. Mazzo singolo, blackjack pagato 6 a 5, H17, DAS;
    2. Mazzo doppio, H17, NDAS;
    3. Sei mazzi, S17, DAS, LS;
    4. Otto mazzi, H17, DAS, LS.

Risposte

  1. Qualsiasi di queste quattro: numero di mazzi, regole di gioco, il modo in cui vengono mescolate le carte o i limiti di scommessa.
  2. Maggiore sarà il numero di mazzi, maggiore sarà il vantaggio del banco a parità di altre condizioni.
  3. Il set di regole applicato.
  4. Più veloce sarà la partita (vale a dire, maggiore sarà il numero di mani distribuite all’ora), più il vostro bankroll sarà esposto al margine del banco e maggiore sarà la vostra perdita teorica all’ora. A parità di numero di giocatori, le partite con carte mescolate a mano sono più lente, e pertanto più favorevoli, rispetto a quelle con mescolatore automatico o continuo.
  5. Mescolatore continuo.
  6. Falso.
  7. Date un’occhiata alle regole, che di norma sono indicate al tavolo da blackjack.
  8. S17, DAS e LS.
  9. Blackjack pagato 6 a 5 (o ancora peggio even money).
  10. c.

Scritto da

Separator

 

Di
Henry Tamburin PH.D.