La strategia di base a Blackjack

LA STRATEGIA DI BASE A BLACKJACK

La strategia di base a blackjack

L'obiettivo di questo capitolo è spiegare alcune delle strategie fondamentali a blackjack. Gli argomenti trattati includono:
  • Cosa s'intende per strategia di base del blackjack e perché è così importante. 
  • Quando arrendersi in una mano.
  • Quando dividere una coppia.
  • Quando raddoppiare le mani hard o soft.
  • Quando chiedere carta o stare.
  • Cosa s'intende per assicurazione ed even money.
Separator

L'IMPORTANZA DELLA STRATEGIA DI BASE

T'insegnerò come risparmiare 80.000$ nel corso della tua carriera di giocatore di blackjack. Non credi sia possibile?
In questa sezione te lo dimostrerò.
 

INIZIAMO CON UN QUIZUn quiz sul blackjack

Il primo passo per diventare un abile giocatore è imparare la strategia di base del blackjack. In molti credono di sapere come si gioca a blackjack. I principianti che sono seriamente intenzionati a capire come vincere sono solitamente entusiasti d'imparare la strategia di base, mentre quelli esperti spesso la deridono perché pensano di conoscerla già. Bene, se sei un esperto, vediamo quanto ne sai davvero. Annota come giocheresti le seguenti mani. Se non diversamente specificato si tratta di una partita con sei mazzi, nella quale il banco deve stare sul soft 17 ed è permesso il raddoppio dopo la divisione della coppia.

Separator
Esempio 1
Hai 10-2 e il dealer un 3
Esempio 2
Hai 6-5 e il dealer un 10
Esempio 3
Hai asso-7 e il dealer un 9
Esempio 4
Hai asso-2-3 e il dealer un 4
Esempio 5
Hai 9-9 e il dealer un altro 9
Esempio 6
Hai 8-8 e il dealer un 10
Esempio 7
Hai 10-6 e il dealer un 7
Esempio 8
Hai asso-10, il dealer un asso. Lui ti chiede se accetti l'even money: dovresti farlo?
Esempio 9
Hai 10-4, il dealer un asso ma non blackjack. Il casinò permette di arrendersi.
Esempio 10
Hai asso-8 e il dealer un 6. Il dealer deve chiedere carta con soft 17.

LA CORRETTA STRATEGIA DI BASE DEL BLACKJACK PER LE MANI SOPRA RIPORTATE È LA SEGUENTE:

Le giocate corrette

Se hai sbagliato qualcosa non preoccuparti. La maggior parte dei giocatori di blackjack, anche esperti, non supera questo quiz, motivo per cui i casinò continuano a trarre profitto da un gioco che teoricamente può essere battuto.

Separator

PER CONCLUDERE

La strategia di base è un insieme di regole che indicano come giocare ogni mano nel momento in cui l’unica informazione in tuo possesso è la carta scoperta del banco. La strategia di base è il modo matematicamente corretto di giocare ogni mano, che nel tempo massimizzerà le vincite e minimizzerà le perdite. Il blackjack è intrinsecamente un gioco matematico, ovvero si basa su una serie di regole fisse.

IL VANTAGGIO DEL CASINÒ

Nel capitolo 1 ho mostrato come ridurre il vantaggio del casinò a circa lo 0,2-0,5% (in base alle regole) prendendo le decisioni corrette, ovvero seguendo la strategia di base. Un margine della casa dello 0,5% significa che il casinò vincerà 50 centesimi per ogni 100$ scommessi. Si tratta di un gioco decisamente meno costoso di altri se si considerano le perdite per ogni 100$ di scommesse effettuate:

Certo, ci sono cose migliori da fare nel blackjack di perdere 50 centesimi per ogni 100 dollari scommessi, e nei prossimi capitoli ti spiegherò come.

Separator
Come risparmiare 80.000$

COME RISPARMIARE 80.000$

Voglio raccontarti una breve storia che spiega perché è così importante imparare la strategia di base.

Supponiamo che i fratelli gemelli Jack e Joe, nella loro vita, giochino ciascuno 10.000 mani di blackjack all'anno, per 50 anni, sulla base di 100 mani l'ora e 100 ore di blackjack all'anno. La loro puntata media sarà di 10$ per mano, in partite a sei mazzi, con il banco che sta su soft 17 e il raddoppio dopo la divisione della coppia consentito. Ciascuno di loro scommetterà 5 milioni di dollari. Jack non si preoccupererà mai d'imparare la strategia di base e giocherà seguendo l'intuito. Nel corso della sua vita, Jack dovrebbe perdere circa 100.000$ ai tavoli del blackjack, pari al 2% del totale scommesso.

Le perdite di Jack

Suo fratello gemello Joe farà invece le cose in modo diverso e deciderà d'imparare la strategia di base. Inoltre stamperà la tabella della strategia di base, e quando non sarà sicuro su quale decisione prendere ci darà un'occhiata. Seguendo alla lettera la strategia di base, Joe perderà circa 20.000$ nel corso della sua vita, pari allo 0,4% del totale scommesso. Rispetto a suo fratello gemello Jack, Joe avrà quindi risparmiato 80.000$.

Le perdite di Joe e il suo risparmo rispetto a Jack

LA RESA

La resa è una tra le regole più fraintese a blackjack. La parola stessa ha una connotazione negativa tra i giocatori, che spesso non ne hanno una buona opinione: “A blackjack dovresti VINCERE, non ARRENDERTI...”

Saper usare correttamente la resa è in realtà un'opzione intelligente in determinate mani rispetto a chiedere carta o stare. La resa funziona nel modo seguente:

dopo aver valutato le tue due carte iniziali e quella scoperta del dealer, se ritieni che le probabilità di vittoria siano molto basse puoi rinunciare a giocare la mano e cedere al banco metà dell'importo della tua scommessa. Esistono due modi per indicare che intendi arrenderti:

La resa
  • In alcuni casinò lo si annuncia verbalmente dicendo "mi arrendo".
  • In altri si traccia sul tavolo una linea immaginaria da sinistra a destra con il dito indice.

In entrambi i casi il banco rimuoverà metà della tua scommessa, quindi prenderà le tue carte e le piazzerà nel pozzo degli scarti. Arrendendoti perdi il diritto di giocare la mano e anche metà della tua puntata.

ESISTONO DUE TIPI DI RESA: POSTICIPATA E ANTICIPATA.

Separator

RESA POSTICIPATA

Nella resa posticipata, il giocatore può arrendersi solo quando il dealer, avendo già scoperto un asso o un dieci, guarderà la sua carta coperta per capire se ha blackjack. Se lo ha, l'opzione di resa non è più disponibile e, a meno che anche il giocatore abbia blackjack, si perderà l'intera posta. L'uso corretto della resa posticipata riduce il margine della casa di circa lo 0,07% nelle partite a più mazzi.

La strategia di base da seguire in caso di resa posticipata è riassunta nella tabella in bianco e nero, seguita da un grafico con codice colore per tutti i tipi di regole e partite.

STRATEGIA DI BASE - RESA POSTICIPATA

Resa posticipata
Resa posticipata 2
Separator

MAZZO SINGOLO CON SOFT 17

Carta del dealer
Mazzo singolo con soft 17

MAZZO SINGOLO CON HARD 17

Carta del dealer
Mazzo singolo con hard 17
Separator

MAZZO DOPPIO CON SOFT 17

Carta del dealer
Mazzo doppio con soft 17

MAZZO DOPPIO CON HARD 17

Carta del dealer
Mazzo doppio con hard 17
Separator

4/6/8 MAZZI CON SOFT 17

Carta del dealer
4/6/8 mazzi con soft 17

4/6/8 MAZZI CON HARD 17

Carta del dealer
4/6/8 mazzi con hard 17
Separator

ALCUNI ESEMPI

  • Mazzo singolo con hard 17, hai 16, il dealer un 10. Arrenditi.
  • Mazzo doppio con soft 17, hai 15, il dealer un asso. Chiedi carta (arrenditi solo se il mazziere ha un 10).
  • Sei mazzi con soft 17, hai 16, il dealer un 9. Arrenditi.
  • Sei mazzi con hard 17, hai 8-8, il dealer un asso. Arrenditi.
Separator

RESA ANTICIPATA

La resa anticipata è prevista raramente nei casinò statunitensi mentre è più diffusa in quelli europei e asiatici, nei quali i dealer non girano la seconda carta fino a quando tutti i giocatori non hanno effettuato le loro giocate (la cosiddetta regola europea no hole card, che tratterò più in dettaglio nel capitolo 13). Con la resa anticipata, i giocatori possono arrendersi prima che il mazziere, che come carta scoperta ha già un asso o una di valore dieci, controlli la carta coperta per determinare se ha blackjack. La resa anticipata è molto più favorevole per i giocatori rispetto a quella posticipata: contro l'asso ti fa guadagnare lo 0,39% e contro una carta di valore 10 lo 0,24% per un totale dello 0,63% in una partita soft 17 a sei mazzi.

STRATEGIA DI BASE - RESA ANTICIPATA

La strategia di base per la resa anticipata in una partita a più mazzi e soft 17 è diversa da quella per la resa posticipata. Se la resa anticipata è prevista, rinuncia alle seguenti mani:

  • Se il mazziere ha un asso, arrenditi con 5-6-7 hard (compresi i 3) e da 12 a 17 (compresi i 6, 7 e 8).
  • Se il mazziere ha una carta di valore 10, arrenditi con 14-15-16 hard, compresi i 7 e 8.
  • Se il mazziere ha un 9, arrenditi con 10-6 e 9-7 hard, ma non con due 8.
In alcuni casinò europei e asiatici, in particolare a Macao, la resa anticipata è concessa se la carta del dealer ha valore 10, ma non se è un asso.

ALCUNI CALCOLI

È giusto arrendersi nel momento in cui le proprie possibilità di vittoria siano inferiori a una mano su quattro. Statisticamente questo significa che, nel caso in cui si abbia una mano con una probabilità di vittoria inferiore al 25% e di conseguenza una probabilità di sconfitta superiore al 75%, nel lungo periodo è più vantaggioso arrendersi.

MODERARE LE FLUTTUAZIONI NEGATIVE

Oltre a ridurre il vantaggio della casa, la resa permette anche di stabilizzare il proprio bankroll, appiattendone le fluttuazioni rispetto a se si fosse costretti a giocare tutte le mani fino alla fine.

Altri consigli

  • Molti casinò offrono la resa ma non la pubblicizzano. Non abbiate quindi paura di chiedere al personale o al dealer se tale opzione è disponibile.
  • Molti al tavolo tendono a guardare chi si arrende come a un giocatore di basso livello.

La maggior parte dei giocatori meno esperti e persino alcuni supervisori del casinò pensano che abbandonare la mano e rinunciare a metà della propria scommessa sia stupido. Non va prestata loro attenzione, perché a lungo termine le scelte giuste permettono di risparmiare.

Separator

La resa è uno dei rari benefici che i casinò offrono ai giocatori, quindi è giusto approfittarne giocandola nel modo migliore. 
Separator

DIVIDERE UNA COPPIA

Quando è bene dividere una coppia? Alcuni non lo fanno mai, altri sempre, e comunque spesso incautamente e senza ragione. 

Dividere una coppia è una regola inizialmente pensata per ridurre il vantaggio del casinò, ma che in realtà si è dimostrata un'opzione favorevole alle case.

Ogni volta che vedo un giocatore amatoriale dividere due dieci, una giocata terribile, immagino un grande e tintinnante registratore di cassa del casinò. Certo è possibile evitare di commettere errori tutto, e cercherò di spiegare come in questa sezione.

Pair SplittingDIVIDERE UNA COPPIA A BLACKJACK: LE REGOLE

Le regole da seguire in questo caso sono piuttosto semplici. Chi si trova in possesso di due carte dello stesso valore ha la possibilità di dividerle in due mani separate. Puntando 5$ e ricevendo una coppia di 2, si può proseguire con una mano da 4 oppure dividere i 2 in due mani diverse e continuare così. In quest'ultimo caso è necessario scommettere la stessa cifra iniziale anche sulla seconda mano, ovvero piazzare un'altra fiche rossa da 5$. È bene non posizionare la propria o le proprie fiche sopra la scommessa originale, ma solo vicino. Il mazziere capirà che si vogliono dividere i propri 2 e giocare due mani, entrambe con un 2 e una puntata di 5$. È necessario giocare la prima mano (alla propria destra) prima di poter giocare la seconda.

QUANDO DIVIDERE UNA COPPIA

Le variabili importanti in questo contesto sono il numero di mazzi utilizzati e le regole di gioco. In caso di DAS (raddoppio dopo la divisione consentito), il numero di coppie divise sarà superiore rispetto a in caso di NDAS (raddoppio dopo la divisione non consentito). La strategia di base per la divisione di una coppia è riassunta nella tabella in bianco e nero, seguita da un grafico con codice colore per tutti le partite a mazzo singolo, doppio e con 4/6/8 mazzi.

La prima colonna della tabella in bianco e nero indica la propria coppia, la seconda la carta scoperta del dealer a fronte della quale è giusto dividere.

La linea orizzontale in alto nel grafico con codice colore mostra la carta del mazziere, la prima colonna a sinistra la propria coppia. La lettera P (che sta per divisione della coppia) su sfondo blu all'intersecazione tra la carta del dealer e la propria coppia indica che in quel caso è giusto dividere.

SeparatorDividere la coppiaDividere la coppia 2
SeparatorDividere la coppia 3Dividere la coppia 4
SeparatorDividere la coppia 5Dividere la coppia 6
SeparatorDividere la coppia 7Dividere la coppia 8
SeparatorDividere la coppia 9Dividere la coppia 10
SeparatorDividere la coppia 11Dividere la coppia 12
SeparatorDividere la coppia 13Dividere la coppia 14
SeparatorDividere la coppia 15Dividere la coppia 16Separator

ALCUNI ESEMPI

  • Mazzo singolo, NDAS, tu hai 3-3 e il mazziere un 7. Dividi.
  • Mazzo doppio, DAS, tu hai 4-4 e il mazziere un 5. Dividi.
  • Mazzo doppio, NDAS, tu hai 4-4 e il mazziere un 5. Non dividere.
  • 6 mazzi, DAS, tu hai 9-9 e il mazziere 9. Dividi.

QUANDO DIVIDERE UNA COPPIA

Si dovrebbe sempre dividere una coppia nei seguenti casi:

  • In media si vincerà di più (strategia audace)
  • In media si perderà meno (strategia difensiva)
  • Si trasformerà una mano da perdente a vincente (strategia offensiva).

ALCUNI CALCOLI

Seguono alcuni esempi matematici relativi alle tre strategie sopra elencate: l'audace, la difensiva e l'offensiva.

STRATEGIA AUDACE

Si ha quando un giocatore già favorito decide di dividere per vincere ancora di più. Supponiamo che, in una partita a 6 mazzi, soft 17 con NDAS e che le divisioni siano permesse per quattro mani, tale giocatore abbia 9-9 e il mazziere un 6.

Decidendo di stare potrebbe aspettarsi di vincere il 64% delle mani e di perderne il 36%. Scommettendo 1$ per mano e giocando tale mano 100 volte, il suo guadagno medio per mano sarebbe di (64$ - 36$) / 100 = 28 centesimi.

Strategia audace

Scegliendo invece di dividere la coppia, la percentuale di mani che potrebbe aspettarsi di vincere diminuirebbe leggermente al 60%, visto che iniziando con un 18 (9-9) contro il 6 del banco è una posizione migliore rispetto a iniziare con un singolo 9. Allora come è possibile vincere di più? Perché dividere una coppia implica il raddoppio della propria puntata. Il potenziale di guadagno di entrambe le mani è due volte (60$ - 40$) / 100 = 40 centesimi. Per ogni 100$ scommessi avendo 9-9 contro un 6 il banco, dividere la coppia porta un guadagno di 12$ superiore a quello che si otterrebbe decidendo di rimanere.

Strategia audace 2

STRATEGIA DIFENSIVA

Dividere una coppia, scommettendo di più per ridurre le perdite, può confondere i giocatori meno esperti. Essi tendono spesso a splittare anche le coppie deboli, magari perché lo hanno letto in un libro, e finiscono per perdere tutto.

È necessario capire che se è vero che dividere una coppia utilizzando una strategia difensiva porta a delle perdite nel lungo periodo, tali perdite sarebbero ancora maggiori nel momento in cui la divisione non venisse effettuata. Analizziamo l'esempio di una coppia di 7 contro un 2 del dealer in una partita a sei mazzi hard 17 e con la ridivisione della coppia possibile per un massimo di quattro mani. Una mano da 14 è davvero mediocre. Decidendo di stare, ci si potrebbe aspettare di vincere il 36% delle mani e di perderne il 64%. La perdita netta prevista per mano è di (64$ - 36$) / 100 = 28 centesimi. Per concludere: stare con 14 contro un 2 del banco è una scelta perdente e costerà in media 28 centesimi per mano.

Strategia difensiva

Supponiamo invece di dividere i 7 e di giocare due mani separate. In questo caso ci si può aspettare di vincere il 45% delle mani e perderne il 55%, con una perdita media di 10 centesimi per mano o 20 considerate entrambe le mani. È vero, non è comunque una situazione redditizia, ma cosa è meglio? Perdere 28 centesimi rimanendo o 20 centesimi splittando? La divisione è qui la strategia migliore perché permette di ridurre le perdite di 8 centesimi.

Strategia difensiva 2

STRATEGIA OFFENSIVA  

La strategia offensiva ha l'obiettivo di trasformare una mano perdente in una vincente. Supponiamo che, in una partita NDAS soft 17 con più mazzi, si abbia una coppia di 7 e il banco un 6. Una mano di valore 14 non è particolarmente buona nemmeno contro un 6 e decidendo di stare ci si potrà attendere di vincere in media il 42% delle mani (nel momento in cui il banco sballa) e di perderne il 58%, con una perdita netta di 16 centesimi per mano. Giocare due 7 separati è meglio di un solo 14: la percentuale di vittoria sale al 52%, quella di sconfitta scende al 48% e una perdita netta di 16 centesimi si trasforma in un guadagno di 4 centesimi (8 centesimi diviso su due mani). La differenza totale in attivo è di ben 24 centesimi!

Strategia offensivaSeparator

Dividere una coppia seguendo la strategia di base consente di trasformare mani potenzialmente perdenti in vincenti, aumentare i guadagni in alcune di esse e ridurre le perdite in altre.

Separator

 COME RADDOPPIARE CON SUCCESSO

Vi siete mai chiesti come sia possibile raggiungere il break even o addirittura vincere quando le percentuali di vittoria a blackjack (esclusi i pareggi) non vanno oltre il 47% delle mani? Uno dei motivi è il cosiddetto raddoppio.

LE REGOLE DEL RADDOPPIO

Raddoppiare significa moltiplicare per due l'importo della scommessa iniziale potendo in cambio ricevere una e solo una carta aggiuntiva. Così facendo si rinuncia alla possibilità di chiedere più di una carta. La maggior parte dei casinò offre l'opportunità di raddoppiare qualsiasi mano, hard o soft, formata da due carte; altri invece limitano il raddoppio solo ad alcune mani iniziali, come ad esempio un 10 o un 11 hard. A chi siede al tavolo conviene ovviamente poter decidere se raddoppiare qualsiasi tipo di mano.

Le due variabili che determinano se raddoppiare o meno sono il totale delle carte che compongono la propria mano e la carta scoperta del banco. Le mani più consone per effettuare un raddoppio sono 8, 9, 10 e 11 hard e da 13 (A-2) a 18 (A-7) soft.

SeparatorA mazzo singolo

SE SI GIOCA CON UN SINGOLO MAZZO

Le seguenti tabelle in bianco e nero e quella con codice colore indicano se raddoppiare o meno in caso di:

  • Mani hard con mazzo singolo 
  • Mani soft con mazzo singolo
  • Una coppia con mazzo singolo
  • La tabella colorata per partite con mazzo singolo riassume tutte le opzioni sopra elencate 

Mani hard con mazzo singolo (ma non 4-4)

Mani hard con mazzo singolo

Mani soft con mazzo singolo

In una partita a mazzo singolo, raddoppia con una coppia di 5 e talvolta con una di 4, a seconda che la partita sia NDAS o DAS.

Una coppia con mazzo singolo 

Una coppia con mazzo singolo

Raddoppio - Tabella con codice colore per partite a mazzo singolo

La seguente tabella indica se raddoppiare o meno in caso di mani hard (incluse le coppie) e mani soft in una partita a mazzo singolo.
Raddoppio in partite a mazzo singolo - Regola generale
Raddoppio - Tabella con codice colore

Tavoli multipli

Separator

Con 2/4/6/8 mazziSE SI GIOCA CON 2/4/6/8 MAZZI

Le seguenti tabelle in bianco e nero e quella con codice colore indicano se raddoppiare o meno in caso di:

  • Mani hard con 2/4/6/8 mazzi
  • Mani soft con 2/4/6/8 mazzi e S17
  • Mani soft con 2/4/6/8 mazzi e H17
  • Una coppia con 2/4/6/8 mazzi
  • La tabella colorata per partite con 2/4/6/8 mazzi riassume tutte le opzioni sopra elencate

Mani hard con 2/4/6/8 mazzi

Mani hard con 2/4/6/8 mazzi
*Se H17, raddoppia dal 2 all'asso
 

Mani soft con 2/4/6/8 mazzi e H17

Mani soft con 2/4/6/8 mazzi e S17

Mani soft con 2/4/6/8 mazzi e H17

Mani soft con 2/4/6/8 mazzi e H17

Una coppia con 2/4/6/8 mazzi

Double- and 4/6/8-Deck Pairs
Separator

Le seguenti tabelle indicano se raddoppiare o meno in partite con 2/4/6/8 mazzi in caso di mani con S17 e in seguito con H17.

Raddoppio in partite a 2/4/6/8 mazzi - Regola generale
Raddoppio in partite a mazzo doppio con S17
Raddoppio in partite a mazzo doppio con H17
Raddoppio in partite con 4/6/8 mazzi con S17
Raddoppio in partite con 4/6/8 mazzi con H17
Separator

Alcuni esempi

  • Partita a mazzo singolo con H17, tu hai un 9 e il dealer un 2: raddoppia.
  • Partita a mazzo doppio con H17, tu hai A-8 e il dealer un 6: raddoppia.
  • Partita con 4/6/8 mazzi e S17, tu hai 7-4 e il dealer un asso: non raddoppiare.
    Raddoppia con 7-4 contro un asso solo se la partita è a mazzo singolo e doppio. 

QUANDO RADDOPPIARE MANI HARD

Il più delle volte a blackjack conviene giocare in maniera difensiva, perché la mano del dealer ha spesso maggiori probabilità di vittoria. Raddoppiare ha un senso quando lo si fa nel momento giusto, ovvero quando il banco ha una probabilità relativamente alta di sballare o quando la propria mano ha un vantaggio su quella del banco.

QUANDO RADDOPPIARE MANI SOFT

Non è sempre chiaro a tutti i giocatori quando raddoppiare una mano mano soft, e così si perdono diverse buone opportunità. Questa strategia la si applica per aumentare la somma di denaro sul tavolo nel momento in cui il dealer è vulnerabile e più vicino a sballare, ovvero quando la sua carta scoperta è di basso valore, indicativamente dal 2 al 6.

COSA SI OTTIENE 

Raddoppiando in mani hard, le probabilità di vittoria aumentano dell'1,3%, se sarai capace di farlo anche in quelle soft le aumenterai ulteriormente dello 0,13%.

A VOLTE LE POSSIBILITÀ DI VITTORIA SI RIDUCONO

L'aspetto ironico del raddoppio è che, consentendo poi di chiedere una sola carta, in alcune mani esso riduce le possibilità di vittoria. Poniamo l'esempio di 6-3 contro un 5 del dealer. Decidi di raddoppiare e ottieni un 2, per un totale di 11. Per vincere il il banco deve assolutamente sballare. Se non avessi raddoppiato, avresti potuto pescare un'ulteriore carta da aggiungere al tuo 11 e aumentare così le tue possibilità. Tuttavia, il raddoppio è comunque la giocata giusta in virtù dell'aumento del valore della tua giocata. Vediamo assieme il perché.

ALCUNI CALCOLI

Avendo un 9 formato da due carte e decidendo di rimanere, si ha il 59% di probabilità di vincere la mano e il 41% di perderla. Scommettendo 1$ per mano e giocando questa mano 100 volte, il guadagno medio per mano di (59$-41$)/100 = 18 centesimi.

Guadagno medio (59$-41$)/100 = 18 centesimi.

Decidendo invece di raddoppiare, le probabilità di vittoria si abbassano al 57%, ma è il valore della puntata a essere doppio, così come il guadagno medio: [(57$ - 43$)*2]/100 = 28 centesimi. Si tratta di 10 centesimi in più per mano, motivo per cui il raddoppio è la ancora una volta la miglior strategia possibile.

Guadagno medio: [(57$ - 43$)*2]/100 = 28 centesimi

MANI MULTI-CARD

Alcuni casinò consentono di raddoppiare anche con tre o più carte. Poniamo l'esempio di 5-3: si chiede carta e si ottiene un altro 3, per un totale di 11. Se è permesso raddoppiare anche dopo la terza carta, le probabilità di vittoria aumentano ancora dello 0,3%.

RADDOPPIARE PER UN VALORE INFERIORE

Alcuni casinò consentono ai giocatori di raddoppiare per un valore inferiore a quello della puntata iniziale. Ad esempio, giocando inizialmente 10$ si potrebbe sì raddoppiare ma per una cifra inferiore ai 10$. Ciò non conviene mai rispetto a una possibilità di raddoppio al 100%.

Separator

Raddoppiare mani hard e soft al momento giusto permette di scommettere di più quando la probabilità di vincere è buona. Tale strategia consente di ridurre il vantaggio del casinò.

Separator

CHIEDERE CARTA O STARE

L'ultima decisione da prendere è sempre se chiedere carta o stare. La prima di queste due opzione è il tema di questa sezione.

CHIEDERE CARTA O STARE: LE REGOLE

La decisione più frequente nel blackjack è se chiedere carta o stare.

  • Chiedere un'altra carta, oppure pescare un'altra carta, hanno lo stesso significato. 
  • Rimanere o stare significa essere soddisfatti della propria mano e non volere carte aggiuntive. 
  • Si può stare o chiedere carta fino a un valore inferiore o uguale a 21. 
  • La propria scelta deve essere indicata al dealer.
  • È necessario usare i segnali corretti quando le carte coperte o scoperte vengono distribuite.
  • Se chiedendo carta si supera il totale di 21, si sballa e si perde automaticamente la puntata effettuata.
  • La partecipazione attiva a una mano termina nel momento un cui il giocatore segnala al dealer che intende stare.
Separator

Mani hardALCUNE INFORMAZIONI SULLE MANI HARD

Le peggiori mani a blackjack sono quelle hard comprese tra 12 e 17, perché nel lungo periodo saranno comunque sfavorite rispetto a qualsiasi carta scoperta del mazziere. Vi è però un'eccezione, ovvero quando si ha un 17 contro un 6 del dealer in una partita a due o più mazzi con S17. In pratica sono tutte mani perdenti... Sorpreso? Le cattive notizie non finiscono qui, perché ogni dieci mani, quattro di esse saranno proprio di questo tipo.

Cosa è quindi meglio fare se nel 40% dei casi il valore di una mano è compreso tra 12 e 17? Dal momento che non è possibile cambiare le carte distribuite, la cosa più saggia è seguire la strategia di base. Non sarà un percorso indolore, ma nel lungo periodo essa ti permetterà di limitare le perdite, che affidandosi solamente all'intervento divino o peggio ancora alla sorte sarebbero di certo superiori.

Separator

CHIEDERE CARTA O STARE - STRATEGIA DI BASE

Le seguenti tabelle in bianco e nero e con codice colore riepilogano la strategia di base da seguire in partite con 1/2/4/6/8 mazzi. Esse suppongono quanto segue:

  • La resa non è disponibile (se lo fosse, segui la strategia della resa)
  • Puoi raddoppiare ogni mano formata da due carte (seguendo la strategia del raddoppio)
  • Se ci sono differenze in caso di mani hard o soft, segui la strategia più adatta alla specifica situazione.

Le tabelle in bianco e nero e con codice colore indicano come comportarsi con mani hard e soft e con una coppia, in partite con 1/2/4/6/8 mazzi. Le tabelle con codice colore per mazzo singolo seguono le tabelle in bianco e nero per mazzo singolo; lo stesso vale per quelle con mazzo doppio e con 4/6/8 mazzi, per un totale di nove tabelle in bianco e nero e nove con codice colore.

N.B.: DAS o NDAS non influenzano la strategia da seguire in caso di mani hard o soft, ciò che fa la differenza è l'obbligo del dealer di stare con 17 soft (S17) o di chiedere carta con 17 soft (H17). Le stesse strategie per mani hard o soft possono quindi essere utilizzate sia in caso di DAS sia di NDAS. DAS e NDAS influiscono invece sul comportamento da tenere in caso di divisione della coppia, ed è per questo che vi sono due tabelle separate. Il fatto che il banco resti o meno sul 17 soft dipende dalle regole con le quali si gioca. In caso di H17, il vantaggio della casa aumenta dello 0,2% rispetto a S17.

Separator
  • Mazzo singolo con S17, chiedere carta o stare con mani hard e soft
  • Mazzo singolo con S17 e DAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • Mazzo singolo con S17 e NDAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • Mazzo singolo con H17, chiedere carta o stare con mani hard e soft 
  • Mazzo singolo con H17 e DAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • Mazzo singolo con H17 e NDAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • Mazzo doppio con S17, chiedere carta o stare con mani hard e soft 
  • Mazzo doppio con S17 e DAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • Mazzo doppio con S17 e NDAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • Mazzo doppio con H17, chiedere carta o stare con mani hard e soft 
  • Mazzo doppio con H17 e DAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • Mazzo doppio con H17 e NDAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • 4/6/8 mazzi con S17, chiedere carta o stare con mani hard e soft 
  • 4/6/8 mazzi con S17 and DAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • 4/6/8 mazzi con S17 and NDAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • 4/6/8 mazzi con H17, chiedere carta o stare con mani hard e soft 
  • 4/6/8 mazzi con H17 e DAS, chiedere carta o stare con una coppia
  • 4/6/8 mazzi con H17 e NDAS, chiedere carta o stare con una coppia

 

Mazzo singolo con S17

 

Mazzo singolo con S17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Mazzo singolo, S17

Mazzo singolo con S17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo singolo con S17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo singolo con S17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft 

Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Mazzo singolo con S17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo singolo con S17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

 

Mazzo singolo con H17

 

Mazzo singolo con H17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft 

Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Mazzo singolo con H17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo singolo con H17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo singolo con H17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Mazzo singolo con H17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo singolo con H17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia
Separator

 

Mazzo doppio con S17

 

Mazzo doppio con S17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Mazzo doppio con S17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo doppio con S17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo doppio con S17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Mazzo doppio con S17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo doppio con S17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia
Separator

 

Mazzo doppio con H17

 

Mazzo doppio con H17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Mazzo doppio con H17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo doppio con H17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo doppio con H17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Mazzo doppio con H17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

Mazzo doppio con H17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia
Separator

 

4/6/8 mazzi con S17

 

4/6/8 mazzi con S17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Chiedere carta o stare con mani hard e soft

4/6/8 mazzi con S17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

4/6/8 mazzi con S17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

4/6/8 mazzi con S17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Chiedere carta o stare con mani hard e soft

4/6/8 mazzi con S17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

4/6/8 mazzi con S17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia
Separator

 

4/6/8 mazzi con H17

 

4/6/8 mazzi con H17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Hitting and Standing Hard and Soft Hands

4/6/8 mazzi con H17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

4/6/8 mazzi con H17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

4/6/8 mazzi con H17
Chiedere carta o stare con mani hard e soft

Hitting and Standing Hard and Soft Hands

4/6/8 mazzi con H17 e DAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia

4/6/8 mazzi con H17 e NDAS
Chiedere carta o stare con una coppia

Chiedere carta o stare con una coppia
Separator

ALCUNI ESEMPI

  • Partita a mazzo singolo con H17, tu hai 16 e il dealer un 7: chiedi carta.
  • Partita a mazzo singolo con H17 e NDAS, tu hai A-7 e il dealer un 9: chiedi carta.
  • Partita a mazzo doppio con S17 e DAS, tu hai coppia di 9 e il dealer un 7: stai.
  • Partita a otto mazzi con S17, tu hai 12 e il delaer un 3: chiedi carta.
  • Partita a mazzo singolo con H17 e NDAS, tu hai coppia di 4 e il dealer un 4: chiedi carta.
  • Partita a mazzo doppio con S17, tu hai A-6 e il dealer un 2: chiedi carta.

QUANDO CHIEDERE CARTA O STARE NELLE MANI HARD

L'errore più comune fatto dai giocatori di blackjack alle prime armi è quello di stare in ogni mano stiff per paura di sballare. Con stiff s'intende una mano con la quale si può sballare pescando una sola carta, ad esempio da 12 hard a 16 hard. Ciò è sbagliato se la carta scoperta del mazziere è compresa tra 2 e 6. Il regolamento prevede infatti che il dealer chieda carta in mani stiff, e questo dovrebbe portarti a fare quanto segue:

  • Evita di rischiare di sballare una mano stiff se la carta del dealer è compresa tra 2 e 6, perché anche a lui potrebbe capitare di sballare.
  • Stai, lascia che sia il dealer a pescare e spera che sballi.

Vi è un'eccezione a tale regola, ovvero nel caso in cui tu abbia un 12 e il dealer un 2 o un 3. In tal caso la probabilità del banco di sballare è inferiore (35% e 37% rispettivamente) rispetto a quella collegata a un 4, 5 o 6 (rispettivamente 40%, 43% e 42%). Di conseguenza:

  • Se si ha un 12 hard e il banco un 2 o 3, chiedere carta avrà una maggiore probabilità di vittoria rispetto a stare. 

Nel caso in cui il dealer abbia una carta dal 7 all'asso, la probabilità che ottenga una mano pat, cioé da 17 a 21, è alta. Pertanto, con una mano del valore di 16 hard o inferiore e in caso in cui la resa, la divisione della coppia o il raddoppio non siano consentiti, la giocata più vantaggiosa è comunque chiedere carta e rischiare di sballare, fino al raggiungimento di un punteggio minimo di 17 hard.

QUANDO CHIEDERE CARTA O STARE NELLE MANI SOFT

Molti giocatori alle prime armi si fermano con soft 17 pensando sia un buon totale, ma questo è un grosso errore. Infatti con le combinazioni da A-2 ad A-6 è impossibile sballare con una sola carta e vale sempre la pena cercare di arrivare a hard 17 o almeno a soft 18.

In generale è sbagliato stare da soft 13 a soft 17: o si raddoppia secondo la strategia spiegata nella sezione 2.4 o si chiede carta. L'obiettivo è arrivare a hard 17 o soft 18-21. Attenzione però: con un soft 18 contro un 9, 10 o asso del banco, chiedere carta è leggermente più favorevole di stare. In alcuni casi però, a seconda delle regole, con A -7 contro un asso del banco conviene invece stare.

C'è un aspetto delle mani soft da considerare, ovvero che spesso si convertono in mani hard nel momento in cui si chiede carta. Facciamo un esempio: hai A-4 e il dealer un 7. Chiedi carta e ottieni un 10, che trasforma il 15 soft in un 15 hard. A questo punto devi applicare le regole relative alle mani hard, ovvero con un 15 hard contro un 7 è bene chiedere carta fino a raggiungere almeno 17.

 

Separator

ALCUNI CALCOLI

La scelta di chiedere carta in alcune mani e di stare in altre si basa su calcoli matematici.

Analizziamo una mano specifica, un 12 contro un 2 del banco in una partita a sei mazzi e S17:

  • Decidendo di stare, si vincerà in media il 35,2% delle mani e se ne perderà il 64,8% (pareggi esclusi).
  • Decidendo di chiedere carta, si vincerà in media il 37,4% delle mani e se ne perderà il 62,6% (pareggi esclusi).

Entrambe le strategie sono quindi perdenti: al netto delle probabilità indicate, nel 29,6% dei casi decidendo di stare e nel 25,2% dei casi decidendo di chiedere carta.

Chiedere carta o stare: alcuni calcoli

Supponiamo che la puntata sia di 10$ per ogni mano.

  • Decidendo di stare con un 12, dopo 100 mani la perdita media sarebbe di circa 29$.
  • Decidendo di chiedere carta con un 12, dopo 100 mani la perdita media sarebbe di circa 25$.
Chiedere carta o stare: alcuni calcoli

Cosa ha più senso? Perdere 29$ ogni 100 scommessi decidendo di stare o perderne 25 chiedendo carta? Va da sé che chiedere carta è decisamente la strategia migliore.

Separator

SEGUIRE LE REGOLE DEL BANCO 

Lasciatemi dire qualcosa anche su quei giocatori che imitano il modo di giocare del banco, ovvero che chiedono sempre carta con 16 o un valore inferiore, che stanno sempre con 17 o un valore superiore e che non raddoppiano o dividono mai una coppia perché il dealer non lo fa. È una strategia terribile che regala al casinò un vantaggio di circa il 5%, di 10 volte superiore a quello che ha nel momento in cui un giocatore segue la strategia di base discussa in questo capitolo. Dimenticatela!

Separator

Accetteresti la seguente proposta del casinò?
Puoi giocare a blackjack per il resto della tua vita e in ogni mano ti verrà dato sempre un 18.

In molti l'accetterebbero, perché un 18 viene considerato una bella mano. Forse però conviene pensarci meglio :

  • La perdita netta sarà dello 0,6% (nel lungo periodo un 18 è difatti una mano perdente).

Il blackjack è un gioco difficile e spesso frustrante. Pur seguendo le regole, a volte si finisce per perdere, e questo perché molte delle mani, in special modo quelle hard discusse in questa sezione, sono perdenti indipendentemente dalla strategia utilizzata. La miglior strategia da seguire è sempre e solo una, e non mi stancherò mai di ripeterlo:

  • È fondamentale attenersi sempre alla strategia di base perché nel lungo periodo ti permetterà di minimizzare le perdite quando sei sfavorito e di massimizzare le vincite quando sei favorito. 

Ma ora passiamo ad analizzare i pro e i contro dell'assicurazione e dell'even money. 

Separator

L'ASSICURAZIONE & E L'EVEN MONEY

In questa sezione parleremo di assicurazione e di even money, due opzioni introdotte nel blackjack per dare ai giocatori la percezione di potersi proteggere contro un blackjack del banco. Si decide se utilizzare tali possibilità ancora prima di arrendersi, raddoppiare, dividere una coppia, chiedere carta o stare. 

L'assicurazioneL'ASSICURAZIONE  

Ogni volta che il banco ha un asso, il dealer chiede ai giocatori se vogliono fare l'assicurazione. Si tratta di una scommessa facoltativa e separata, che un giocatore può effettuare quando crede che la carta coperta del dealer abbia valore dieci. I casinò permettono al massimo di scommettere una cifra pari alla metà (a volte anche inferiore) della puntata originale. Se in effetti il dealer avrà una carta di valore dieci:

  • l'assicurazione paga con una quota di 2 a 1, ovvero vincerai al massimo la cifra della puntata originale.

Se invece il dealer non avrà una carta di valore dieci

  • l'assicurazione è persa e il gioco continua.

Supponiamo che la scommessa iniziale sia di 10$, tu non abbia blackjack e il dealer mostri un asso. Con l'assicurazione piazzi una chip di 5$ sulla puntata originale sulla linea semicircolare che indica "L'assicurazione paga 2 a 1". Il dealer gira una seconda carta di valore dieci e completa blackjack. Cosa accade?

  • Perdi la puntata originale di 10$, ma ne vinci 10 con l'assicurazione di 5$ e vai in pareggio (senza assicurazione avresti perso i 10$ della puntata originale alla luce del blackjack del banco).
Separator

Non è quindi meglio assicurarsi sempre in questi casi ed evitare di perdere l'intera puntata iniziale? È bene considerare tutti gli aspetti di tale opportunità.

  • A dispetto di quello che i casinò tendono a far credere, l'assicurazione è una scommessa separata che non aumenta o diminuisce le proprie probabilità di vincere o perdere la puntata originale. 
  • Fare l'assicurazione significa scommettere che la carta coperta del banco è un dieci o una figura: in realtà non si sta "assicurando" nulla. 
  • L'assicurazione non ha senso se si è intelligenti e si segue la strategia di base. 

ALCUNI CALCOLI 

In una mazzo di carte, il rapporto tra le carte di valore diverso da dieci e quelle di valore dieci è di 36 a 16. Mettiamo che dopo la distribuzione delle carte, il banco abbia un asso e ti chieda se vuoi fare l'assicurazione. Ignorando il valore delle tue carte, il rapporto tra le carte di valore diverso da dieci e quelle di valore dieci è quindi di 35 a 16. Ciò significa:

  • facendo l'assicurazione di 1$ per 35 volte, perderesti un totale di 35$ (ovvero il numero delle volte in cui la carta coperta del dealer non sarebbe di valore dieci)
  • in 16 occasioni invece il dealer avrebbe una carta di valore dieci e vinceresti 16 x 2$ = 32$
Il payoff dell'assicurazione

Dopo un totale di 51$ scommessi, la perdita netta sarebbe di 3$.

Perdita netta

Il tuo svantaggio contro il dealer nel caso di assicurazione è del 5,9%, e ciò la rende una giocata da evitare. 

Lo svantaggio del giocatore nei confronti del delaer con l'assicurazione

Poniamo il caso che le tue due carte non siano di valore dieci, ad esempio un 3 e un 9 per un totale di 12, e il banco abbia un asso.

In tale caso il rapporto tra le carte di valore diverso da dieci e quelle di valore dieci è di 33 a 16, equivalente a una perdita netta di 1$ per ogni 49$ scommesso o di circa il 2,0%. Anche questa non è una giocata da consigliare.

Un 3 e un 9 contro un asso.

Poniamo ora invece il caso che entrambe le tue due carte siano di valore dieci, per un totale di 20, e il banco abbia un asso. Alcuni giocatori sostengono sia giusto assicurare sempre una buona mano (come un 20) e mai una mano cattiva (come il 12 precedente). La loro idea è quella di non perdere con un 20 contro un possibile blackjack del dealer ed eventualmente di vincere dovesse il banco non avere blackjack e quindi essere costretto a chiedere carta e magari sballare.

In realtà, fare l'assicurazione con un 20 è ancora peggio che farla con un 12. Perché questo?

Perché avendo in mano un 20, due delle carte di valore dieci che servirebbero al dealer per completare il blackjack sono già uscite. Nell'esempio qui sopra, il rapporto tra le carte di valore diverso da dieci e quelle di valore dieci è di 35 a 14, ovvero una perdita netta di 7$ su 49$ scommessi con l'assicurazione e uno svantaggio spropostitato del 14,3%.

Due 10 contro un asso.

L'assicurazione è una giocata pessima per chi segue la strategia di base e dovrebbe assolutamente essere evitata. 

Separator

Even moneyL'EVEN MONEY

L'even money viene offerto nel caso in cui il dealer abbia un asso e il giocatore un blackjack naturale. Il mazziere chiederà se il giocatore vuole l'even money, e in caso di risposta affermativa pagherà la scommessa alla pari e rimuoverà le carte dal tavolo, senza nemmeno guardare la sua carta coperta.

Questa situazione genera perplessità in molti giocatori, che spesso chiedono indicazioni su cosa fare al dealer stesso o ai loro avversari. Solitamente il consiglio è quello di accettare l'even money, perché così "si è sicuri di non perdere".

L'even money è come fare l'assicurazione con in mano un blackjack. Anni fa questa giocata non esisteva nemmeno e chi voleva assicurare il proprio blackjack faceva la stessa assicurazione degli altri giocatori.

Ma poi probabilmente un brillante dirigente di casinò decise di rendere ancora più facile assicurare un blackjack e s'inventò l'even money. Essere pagati alla pari indipendentemente dal fatto che il dealer abbia o meno blackjack sembrerebbe una gran bella opportunità, che molti giocatori difatti colgono al volo. Dopotutto, si tratta di una vittoria automatica che nemmeno un blackjack può impedire. Non è forse il massimo?

No, non lo è. Anzi, è proprio una stupidata. Accettare l'even money è come assicurare un blackjack.

Nel caso tu abbia blackjack e il dealer un asso, sono quattro le possibilità.

  • Possibilità 1 – Fai l'assicurazione e il dealer ha blackjack.
    Risultato – Rinunci al tuo blackjack ma vinci 10$ con l'assicurazione, ovvero vinci 10$.
  • Possibilità 2 – Fai l'assicurazione e il dealer non ha blackjack. Risultato – Vinci 15$ col tuo blackjack ma perdi 5$ con l'assicurazione, ovvero vinci 10$.
  • Possibilità 3 – Non fai l'assicurazione e il dealer ha blackjack.
    Risultato – Giochi la mano ma non vinci nulla.
  • Possibilità 4 – Non fai l'assicurazione e il dealer ha blackjack.
    Risultato – Vinci 15$ col tuo blackjack.

Assicurando sempre il proprio blackjack come nelle possibilità 1 e 2, si ottiene sempre even money indipendentemente da cosa avrà il dealer. Ecco perché i casinò hanno iniziato a proporre l'even money nel caso in cui un giocatore abbia un blackjack naturale e il banco un asso. Invece di lasciare che il giocatore faccia l'assicurazione, i casinò preferiscono immediatamente offrire l'even money.

Il motivo per cui la maggior parte dei giocatori crede erroneamente che non si possa perdere quando si accetta l'even money ha a che fare con la possibilità 3. Rinunciando all'assicurazione, ovvero all'even money, il rischio è quello di non vincere nulla nel caso in cui il dealer completi blackjack. Il pensiero di fondo è il seguente: vincere una mano è comunque meglio di non vincere niente, e allora l'even money viene visto come la sola cosa certa.

Ma in tale situazione, lo scenario più probabile è che il dealer non riesca a completare blackjack: in tal caso, avendo evitato di accettare l'even money, la giocata originale verrebbe pagata a 1,5. Cosa è quindi meglio fare?

  • Fare la giocata più sicura ed accettare l'even money?
  • Non accettare l'even money, rischiare di non vincere nulla in alcuni casi ma vincere con un fattore 1,5 in altri?

Sono molti i presunti esperti che ti diranno che è meglio stare sul sicuro e accettare l'even money. Ma la verità non è esattamente così. 

ALCUNI CALCOLI

In una partita a mazzo singolo, nel caso tu abbia un blackjack naturale e il dealer un asso, egli girerà una carta di valore dieci 15 volte su 49, ovvero circa nel 30,6% dei casi. Pertanto, nel 30,6% delle situazioni vincerai decidendo di accettare l'even money.

Cosa succede invece se decidi di non accettarlo?

  • Nel 30,6% dei casi il dealer completerà blackjack e non vincerai nulla.
  • Nell'altro 69,4% dei casi invece vincerai la tua puntata iniziale moltiplicata per 1,5. In altre parole, decidendo di non accettare l'even money, vincerai in media la tua puntata originale moltiplicata per 1,04. La quota evitando l'even money
  • Even money oppure no: cosa è meglio?COSA È MEGLIO FARE?

    • Vincere esattamente la somma scommessa accettando l'even money?
    • Vincere la somma scommessa moltiplicata per 1,04 declinando l'even money?

    Il ragionamento di fondo è il seguente:  ogni volta che accetti l'even money, rinunci al 4% dei tuoi guadagni. È già difficile vincere a blackjack, ma diventa impossibile se non si fanno i calcoli gusti.

    Se sei ancora indeciso, guarda l'even money dalla prospettiva del casinò. I gestori sanno bene che un blackjack naturale, contro un asso del dealer, ha un potenziale superiore al valore nominale della puntata e quindi sono ben felici di offire l'even money. Non faresti lo stesso anche tu?

    Separator

    Se segui la strategia di base, la conclusione sull'assicurazione è la seguente:

    Non assicurare mai una buona né una cattiva e non accettare mai l'even money se hai un blackjack naturale

    C'è un momento in cui la scommessa assicurata diventa vantaggiosa per il giocatore? La risposta è sì; ciò accade quando più di un terzo delle carte ancora coperte hanno valore 10. L'unico modo per definirlo è tenere traccia delle carte giocate (ad esempio contandole).

    Separator

CONCETTI CHIAVE:

  • Tra i milioni di giocatori di blackjack attivi, sono in tanti a giocare male le loro mani.
  • La strategia di base è quella più efficace e da seguire in qualsiasi circostanza.
  • I giocatori che vogliono ridurre il margine della casa a meno dell'1% devono imparare la strategia di base per la resa, la divisione della coppia, il raddoppio, il chiedere carta e lo stare.
  • La resa permette a un giocatore di rinunciare alla propria mano iniziale perdendo automaticamente la metà della propria puntata.
  • La resa posticipata è la forma più comune di resa e consente di rinunciare alla propria mano solo dopo che il dealer ha verificato di non avere blackjack.
  • La resa anticipata consente di arrendersi prima che il dealer verifichi di avere blackjack. È un'opzione più vantaggiosa per il giocatore, ma raramente viene offerta.
  • La resa consente di ridurre al minimo le perdite in caso di mano debole contro una carta forte del dealer (ad esempio un 16 contro un 10 del banco).
  • La divisione di una coppia consente di aumentare le vincite quando si è favoriti, di ridurre le perdite quando si è sfavoriti e di trasformare una mano perdente in una vincente.
  • Il raddoppio permette di passare all'offensiva e raddoppiare il valore della propria puntata quando si è favoriti.
  • Chiedere carta o stare permettono di aumentare le probabilità di vittoria, di minimizzare le perdite e massimizzare le vincite.
  • L'assicurazione è una scommessa secondaria offerta ai giocatori nel caso in cui il dealer abbia un asso.
  • Facendo l'assicurazione si scommette che il dealer abbia una carta coperta di valore 10 e quindi blackjack.
  • Il payoff dell'assicurazione è di 2 a 1.
  • Il dealer offre l'even money al giocatore nel caso in cui quest'ultimo abbia un blackjack naturale e lui un asso.
  • Accettando l'even money, la puntata originale verrà immediatamente pagata 1 a 1.
  • Accettare l'even money è la stessa cosa di fare l'assicurazione.

Scritto da 

Separator

TESTA LA TUE CONOSCENZE

Prova a rispondere alle seguenti domande, basate sulle informazioni contenute nel Capitolo 2.

  1. La strategia di base è un insieme di regole che indica il modo migliore di giocare ogni mano quando le uniche informazioni a disposizione sono ________________ .
  2. Le cinque decisioni che i giocatori di blackjack devono prendere durante una mano sono ____________________________ .
  3. La regola del double bust è ciò che dà al casinò il suo vantaggio nei confronti dei giocatori. Vero o falso?
  4. Un margine della casa dello 0,5% significa che il casinò vincerà, in media, cinquanta centesimi per ogni 100$ scommessi. Vero o falso?
  5. Quali fattori influenzano la strategia di base?
  6. È sempre giusto dividere una coppia di 8 e di assi. Vero o falso?
  7. Stai giocando in una partita a mazzo singolo con H17, NDAS e senza resa. Come giocheresti le seguenti mani?
    1. 4-4 contro un 5 del dealer
    2. 9-2 contro un A del dealer
    3. 10-5 contro un 7 del dealer
  8. Stai giocando una partita a mazzo doppio con S17, DAS e senza resa. Come giocheresti le seguenti mani?
    1. A-7 contro un 9 del dealer
    2. 6-3 contro un 6 del dealer
    3. 12 contro un 3 del dealer
  9. Stai giocando una partita a sei mazzi con resa, S17 e DAS. Come giocheresti le seguenti mani?
    1. 9-9 contro un 7 del dealer
    2. A-6 contro un 2 del dealer
    3. 5-5 contro un 9 del dealer
  10. Hai un blackjack naturale, il dealer un asso e ti offre l'even money. Cosa è meglio fare, accettare o rifiutare?

 

Risposte

  1. La strategia di base è un insieme di regole che indica il modo migliore di giocare ogni mano quando le uniche informazioni a disposizione sono la tua mano e la carta scoperta del banco.
  2. Arrendersi, dividere una coppia, raddoppiare, chiedere carta e stare.
  3. Vero.
  4. Vero.
  5. Il numero di mazzi di carte e le regole di gioco.
  6. Vero.
  7. a. Raddoppiare b. Raddoppiare c. Chiedere carta.
  8. a. Chiedere carta b. Raddoppiare c. Chiedere carta.
  9. a. Stare b. Chiedere carta c. Raddoppiare.
  10. Rifiutare.

Separator

Di
Henry Tamburin PH.D.