Altre strategie di gioco a blackjack

ALTRE STRATEGIE DI GIOCO A BLACKJACK

Capitolo 7

Dopo aver imparato a giocare a blackjack seguendo la strategia di base, il passo successivo per diventare un giocatore vincente è quello d'imparare i vari sistemi di scommesse disponibili. Non è un caso che la domanda che mi viene posta più spesso dai giocatori di blackjack riguardi proprio questo argomento.

In questo articolo imparerai:

  • I diversi tipi di sistemi di scommesse esistenti;
  • Un sistema che consiglio ai giocatori occasionali che giocano a blackjack solo per divertimento;
  • Il motivo per cui la maggior parte delle progressioni non aiuta a ottenere alcun vantaggio nel lungo termine.

PERCHÉ ALCUNI SISTEMI NON FUNZIONANO

Come ho accennato nel capitolo 7.1, l'intento di un sistema di scommesse progressive è quello di variare l'entità delle scommesse in modo predeterminato, basandosi sul fatto che quella precedente sia stata vinta o persa. Di seguito dimostrerò per quale motivo le progressioni non possano funzionare.

Martingala 2

MARTINGALA

Il metodo Martingala è facile da capire e da applicare: basta raddoppiare la scommessa dopo ogni perdita fino a quando si vince, e a quel punto si è in vantaggio di un’unità. Supponiamo di scommettere 10 dollari e che i risultati delle tre mani successive siano perdita, perdita e vittoria. Utilizzando il metodo Martingala si perdono 10 dollari con la prima mano, 20 dollari con la seconda e se ne vincono 40 con la terza. Si finisce con una vincita netta di 10 dollari che è poi l'obiettivo della progressione, ovvero vincere un importo pari alla puntata iniziale.

Allora perché il metodo Martingala non può funzionare? Basta alzarsi dal tavolo dopo una mano fortunata e incassare la vincita, no? Beh, sì e no. Una serie di perdite consecutive condanneranno il giocatore che si è affidato al metodo Martingala a perdere, ma i cosiddetti esperti non saranno d’accordo con questa dichiarazione e ribatteranno dicendo che "La possibilità che ciò accada è minima". Sicuri? Diamo un'occhiata.

SeparatoreMartingala 3

LA MATEMATICA E IL METODO MARTINGALA

Nel blackjack la probabilità di perdere una mano è pari al 52% (escludendo i pareggi). La probabilità di perdere dieci mani consecutive (risolte) è dello 0,145%.

Ciò significa che:

  • Si perderanno dieci mani di fila, escludendo i pareggi, circa ogni 692 sequenze di dieci mani;
  • Tali sequenze perdenti si verificheranno circa una volta ogni sette ore di gioco, supponendo che si giochino 100 mani risolte all'ora;
  • Non si può sapere quando tale sequenza di dieci sconfitte consecutive si verificherà nelle sette ore (ovviamente, potrebbe anche non verificarsi affatto);
  • La probabilità di perdere dieci mani di fila nella prima ora è pari al 6%, nelle prime due ore al 12%, dopo solo cinque ore addirittura al 29%;
  • Purtroppo per i giocatori che seguono il metodo Martingala, perdere dieci mani di fila non è un evento così raro.

Cosa farsene allora delle strategie come il metodo Martingala e o delle promesse fatte dai venditori dei sistemi di scommesse? Il punto è questo:

  • Anche se il più delle volte un giocatore porterà a casa una piccola vincita, i soldi persi in quell'unica catastrofica serie di mani perdenti ridurranno a zero tutti i ricavi delle più frequenti serie di mani vincenti;
  • Nel lungo periodo le vincite e le perdite equivarranno al margine del casinò e la somma di denaro che si perderà seguendo il metodo Martingala sarà pressoché pari al teorico margine del casinò moltiplicato per l’intero importo scommesso, uguale per ogni giocatore di blackjack (escludendo chi conta le carte);
  • In altre parole, dal punto di vista matematico non è possibile, e mai lo sarà, avere un vantaggio sul casinò utilizzando il metodo Martingala.

C'è anche un altro problema a livello pratico:

  • Durante una serie di sconfitte abbastanza lunga i giocatori non possono più raddoppiare le proprie scommesse perché raggiungono il limite massimo delle puntate imposto dai casinò.

Supponiamo si scommettano 5 dollari e che si perdano otto puntate (risolte) di fila. A questo punto la somma persa ammonta a ben 1.275 dollari. Supponendo che si abbiano il bankroll e il coraggio per raddoppiare di nuovo, secondo il metodo Martingala la puntata successiva dovrebbe essere di 1.280 dollari, che supera però il limite massimo di 1.000 dollari che i casinò impongono solitamente ai tavoli comuni. In questo caso il giocatore non ha più alcuna possibilità di recuperare il denaro perso, se non tentando la fortuna a un tavolo con un limite più alto.

Che dire allora delle progressioni positive che ho menzionato nel capitolo 7.1, in cui si aumenta la puntata dopo una vincita, sperando in una lunga serie di vittorie? La maggior parte delle volte un giocatore conclude la sua sessione di gioco con una piccola perdita. Avere la fortuna di sperimentare una lunga serie di vittore è raro. Proprio come accade nelle progressioni negative, nel lungo periodo vittorie e sconfitte equivalgono al margine della casa.

SeparatorSommario

SOMMARIO

Utilizzare le progressioni per ottenere un vantaggio a blackjack è molto complicato:

  • Le probabilità di vincere una qualsiasi mano a blackjack non dipendono dal fatto di aver vinto o perso quella precedente, ed è per questo che le progressioni non possono funzionare;
  • Nel lungo periodo nessun sistema di scommesse progressive potrà mai battere il margine della casa.

Il mio consiglio a coloro i quali seguono la strategia di base e che vorrebbero ottenere un vantaggio nel lungo periodo è scommettere utilizzando uno dei sistemi di conteggio delle carte che spiegherò nel Capitolo 10.

SeparatoreGiocare a blackjack per divertimento

GIOCARE PER DIVERTIMENTO

Avevo quasi deciso di non scrivere questo paragrafo, perché quello che sto per dire non aiuterà nessuno a ottenere un vantaggio nel lungo periodo. Tuttavia sono realista e capisco che alcuni vogliano giocare a blackjack solo per divertimento, pur sapendo che a lungo termine perderanno dei soldi.

Vorrei che chi si riconosce in questa descrizione si convinca a imparare almeno uno dei semplici sistemi di conteggio delle carte di cui parlerò nel Capitolo 10.3. Tuttavia, se si decide di giocare per il semplice gusto del divertimento e non si vuole puntare flat ogni singola volta, vi suggerisco la progressione positiva Oscar's Grind illustrata nel capitolo 7.1. È comunque bene non dimenticare che:

  • A un certo punto, e non si può prevedere quando questo accadrà, si potrebbe incorrere in una serie di sconfitte consecutive che spazzerebbero via tutte le vincite ottenute fino a quel momento;
  • Nel lungo periodo si è destinati a perdere lo 0,5% di tutte le scommesse effettuate.
Separator

INSEGNAMENTI CHIAVE:

  • I giocatori di blackjack hanno cercato per decenni di utilizzare solo un sistema di scommesse, con o senza strategia di base, per battere il blackjack;
  • I sistemi di scommesse si basano sui risultati della mano precedente;
  • Con le progressioni positive si aumenta la puntata in seguito a una vittoria;
  • Con quelle negative si aumenta la puntata in seguito a una perdita;
  • Alcuni sistemi di scommesse utilizzano un mix di progressioni positive e negative;
  • Nel lungo periodo affidarsi esclusivamente all’uso delle progressioni non farà ottenere alcun vantaggio;
  • Con il metodo Martingala si raddoppiano le scommesse in seguito a una perdita;
  • Si tratta di un metodo pericoloso perché prima o poi ci si ritrova con una serie di perdite che azzera le vincite;
  • I casinò si proteggono dal metodo Martingala definendo dei limiti massimi alle puntate, impedendo così al giocatore di continuare a raddoppiare la propria puntata;
  • Indipendentemente dalle progressioni utilizzate, positive o negative che siano, nel lungo periodo la somma di denaro persa sarà pari a circa lo 0,5% (margine della casa) moltiplicata per l’importo scommesso;
  • I giocatori che seguono una strategia di base e che nel lungo periodo vogliano ottenere un vantaggio sul casinò, dovrebbero usare un sistema di conteggio delle carte.

Separator

METTETEVI ALLA PROVA

Cercate di rispondere alle seguenti domande sulla base delle informazioni proposte nel Capitolo 7.

  1. Con quale nome sono noti i sistemi di scommesse a blackjack?
  2. Con il metodo Martingala si raddoppiano le puntate dopo una mano perdente. Vero o falso?
  3. Quanto si vuole vincere utilizzando una progressione negativa?
  4. Quali sono i due problemi principali delle progressioni negative?
  5. Con una progressione positiva si aumentano le puntate a seguito di una mano vincente. Vero o falso?
  6. Nel lungo termine, utilizzando un sistema di scommesse progressive, le vincite e le perdite saranno pari al margine della casa moltiplicato per la somma scommessa. Vero o falso?
  7. Il sistema Oscar's Grind aiuta a ottenere un vantaggio nel lungo termine. Vero o falso?
  8. Supponiamo si stia usando il metodo Oscar's Grind. La serie inizia con una puntata di un’unità e si perde. La puntata successiva è di un’unità e si perde di nuovo. La terza scommessa è di un’unità e nuovamente si perde. La quarta scommessa della serie è di un’unità e si vince. La quinta scommessa è di due unità e si vince. Quanto bisogna scommettere alla sesta puntata di questa serie?
  9. Cosa deve fare un giocatore che applica la strategia di base e che vuole ottenere un vantaggio nel lungo periodo?

Risposte

  1. Sistemi di scommesse progressive.
  2. Vero.
  3. Un'unità.
  4. Una serie di perdite può far perdere la somma scommessa e si rischia di superare i limiti massimi delle puntate imposti dai casinò.
  5. Vero.
  6. Vero.
  7. Falso.
  8. Si dovrebbe scommettere solo un’unità. Motivo: se la scommessa va a buon fine, si sarà in vantaggio di un’unità, che è l'obiettivo di ogni serie, come illustrato nel Capitolo 7.1.
  9. Imparare un sistema di conteggio delle carte che aiuta a capire quando e come sia opportuno variare le scommesse.

Scritto da 

Separator

Di
Henry Tamburin PH.D.