STRATEGIE ALTERNATIVE DI BLACKJACK
Numeri indice modificati
Gli illustri 18 con la resa

Molti appassionati di blackjack hanno familiarità con le strategie di base da adottare a seconda della situazione in cui ci si trova. Tuttavia, ci sono scenari in cui possa risultare più conveniente derogare a queste tattiche?

Nel blackjack, la strategia di base consiste in quella serie di decisioni cui un giocatore aderisce in modo da esporsi il meno possibile alle perdite economiche nel corso del tempo. Queste strategie suggeriscono ai giocatori il momento opportuno per stare, chiedere carta, raddoppiare, fare split e, se possibile, arrendersi (nel qual caso viene restituita al giocatore metà della sua scommessa iniziale). Questo genere di azioni viene determinato da simulazioni al computer che propongono delle scelte fisse valide per circa 400 milioni di mani. Tuttavia, in certe situazioni diventa necessario derogare a questa strategia per ottenere il massimo profitto sul casinò.

Immaginate una situazione in cui il giocatore abbia due carte iniziali dal valore totale di 16, mentre il dealer scopre un 7. Se lo scommettitore in qualche modo sapesse che la carta successiva corrisponde a un 5, la giocata più efficace possibile da un punto di vista finanziario sarebbe quella di raddoppiare. Un 5 darebbe al giocatore un totale di 21: in questa situazione egli sarebbe sicuro di non perdere. E se anche il croupier dovesse arrivare a 21, la mano si concluderebbe con un pareggio. Il risultato più probabile è una vittoria del giocatore e, in uno scenario simile, uno scommettitore saggio vorrà avere sul tavolo quanto più denaro possibile. Questa opportunità gli viene garantita dal raddoppio, che in questo caso diventa la scelta più ovvia.

Dealer blackjack

Purtroppo la maggior parte delle strategie alternative non è così semplice. Le più comuni tra di esse riguardano la composizione del mazzo. Ciò significa che il giocatore si basa sulle carte che sono già uscite, di modo da poter determinare quelle che devono essere ancora giocate. Allo scommettitore non viene richiesto di memorizzare tutte le carte estratte dal sabot: risulterebbe praticamente impossibile, in particolare nel caso di un sabot da sei mazzi che comprende un totale di 312 carte. Per cui, a prescindere da quello che potreste aver visto nel film “Rain Man – L’uomo della pioggia” con Tom Cruise e Dustin Hoffman, non è fattibile memorizzare istantaneamente le carte in tempo reale. Esiste un approccio molto più elegante.

Nel blackjack, ogni carta che viene distribuita accresce o riduce il vantaggio iniziale che il banco ha sul giocatore. È possibile tenere traccia delle variazioni percentuali tramite l’utilizzo di un qualsiasi sistema di conteggio. Ognuno di essi ha i suoi pro e contro, che verranno trattati in un apposito articolo. Il sistema di conteggio più semplice, nonché il meno esposto a possibili errori, è il sistema Hi-Lo, che consiste nell’assegnare determinati valori alle carte. A tutte le carte 2-6 viene conferito un valore di +1. Le carte 7, 8 e 9 hanno un valore di 0, mentre gli assi, le figure e i 10 valgono -1.

Distribuzione carte blackjack

Le carte vengono sommate dopo ogni round e alla fine viene calcolato un totale. Questo procedimento si chiama “conteggio corrente”. Questo valore viene poi diviso per il numero di mazzi che deve essere ancora giocato (si può stimare il numero di mazzi guardando le carte nel discard tray e facendo una stima dei mazzi che ancora non sono stati messi in gioco). Il conteggio corrente diviso per il numero di mazzi rimanente prende il nome di conteggio reale. Quest’ultimo è una standardizzazione del rapporto proporzionale tra carte alte e carte basse o quello tra carte basse e carte alte che rimangono in ogni mazzo (in media). Se ad esempio c’è un conteggio corrente di +15 e nel frattempo sono stati giocati tre mazzi su sei disponibili, allora il conteggio reale è di +5 (15 diviso 3 fa 5).

NUMERI INDICE MODIFICATI

Il calcolo del conteggio reale fornisce al giocatore un valore che rappresenta la composizione del mazzo. Maggiormente positivo è il numero, maggiori saranno le probabilità che la carta successiva sia alta; maggiormente negativo è il numero, minori saranno le probabilità che venga pescata una carta alta. Esiste un determinato valore del conteggio reale in presenza del quale risulta matematicamente giustificabile una deroga alla strategia di base del blackjack. Ma molte di queste occasioni si verificano raramente e non vale la pena di memorizzare oltre 175 numeri indice individuali. Esiste tuttavia un sottogruppo di queste giocate indice, cui si fa riferimento col nome di ILLUSTRI 18. Queste 18 giocate, quando vengono costantemente effettuate, aumentano la redditività del gioco di circa il 10%. Potrebbe non sembrare molto, ma le vincite si sommano nel corso del tempo. Una vincita annuale può passare da 25.000 a 27.500 dollari. Con un aumento del genere potete facilmente permettervi un anticipo sulla macchina o una bella vacanza. La tabella qui sotto rappresenta gli ILLUSTRI 18 con l’utilizzo del sistema di conteggio Hi-Lo.

GLI ILLUSTRI 18 CON LA RESA

Illustri 18 con sistema Hi-Lo

  • Ecco le 18 giocate più vantaggiose che derogano alla strategia di base, appoggiandosi sul sistema Hi-Lo. Le 18 giocate qui descritte valgono circa l’80% del guadagno che sarebbe stato possibile sfruttando il gruppo completo degli indici.

  • Si noti che avendo la possibilità della resa, alcuni di questi indici hanno sostituito l’indice I-18.

  • Raddoppiate solo quando giocate due mani o quando ne giocate una e avete raggiunto il limite.

  • Aggiungete 1$ a ogni indice per ogni stiff che ottenete quando fate split con i 10.

  • Ad esempio: se dividete XX contro un 5 e ottenete un X su uno di essi, l’indice si muove da 6 a 7 per decidere di dividere XX sulla nuova mano.

  • TC ≥ per ogni decisione

Illustri 18 - Termini e condizioni

I numeri indice degli ILLUSTRI 18 variano a seconda del sistema di conteggio. L’USTON APC è un sistema di conteggio a quattro livelli in cui il giocatore tiene anche un conteggio a parte per gli assi: si può così facilmente notare come esso sia un sistema più preciso rispetto al semplice Hi-Lo. Per via di questa maggiore accuratezza, anche i numeri indice che suggeriscono al giocatore quando derogare alla strategia di base diventano più precisi.

I numeri indice degli ILLUSTRI 18 rappresentano la forma più comune di giocate derogative adottate da uno scommettitore nel corso della propria carriera. A mano a mano che uno studente tenace si addentra e acquisisce maggiori competenze nelle forme aggiuntive della strategia di base, maggiore sarà anche la sua adesione a delle tattiche alternative più complesse.

PUNTI CHIAVE:

  • La strategia di base del blackjack consente normalmente di massimizzare le proprie chance contro il banco. Esistono però dei casi in cui risulterà più conveniente seguire delle strategie alternative.

  • Tra queste strategie alternative, una delle più comuni è senz'altro costituita dai cosiddetti "ILLUSTRI 18", che se sfruttati a dovere possono incrementare la redditività delle proprie giocate del 10%. 

  • Esistono diversi sistemi di conteggio per le carte, alcuni dei quali risultano più precisi e accurati rispetto ad altri (anche se del resto potrebbero risultare più complessi e di conseguenza maggiormente soggetti a errori da parte del giocatore).

Sull'autore
Di

Nicholas Colon

Nicholas è un veterano del mondo dei casinò e l'ex responsabile dei giocatori del team MIT Blackjack. Nicholas inoltre è regolarmente presente al Blackjack Ball, un incontro tra i principali giocatori d’azzardo al mondo.

È amministratore delegato dell’Alea Consulting Group, società di consulenza sul gaming di eccellenza, e contribuisce frequentemente alle principali pubblicazioni di gaming o di economia come le riviste Forbes e Entrepreneur. È inoltre il fondatore di Casino Exploits, un sito di giochi per casinò player-centric.