Come giocare alla roulette

COME GIOCARE ALLA ROULETTE

LE REGOLE BASE DEL GIOCO ALLA ROULETTE

  1. Una partita alla roulette inizia con le scommesse dei giocatori.
  2. Il croupier (o dealer) lancia una pallina nella ruota che gira. Anche in questa fase i giocatori possono effettuare le loro puntate.
  3. Mentre la pallina è in movimento sulla ruota, il croupier/dealer annuncia: “Non si accettano ulteriori scommesse”.
  4. A quel punto i giocatori non possono effettuare le loro puntate.
  5. La pallina va a finire su un numero della roulette. Se risultano esserci dei vincitori che hanno scommesso sul numero, sulla sezione o sul colore corretto, verrà assegnata loro la vincita corrispondente alle rispettive quote.

TIPI DI SCOMMESSE ALLA ROULETTE

Analizziamo il gioco più da vicino: gli scommettitori acquistano le fiches (o le portano direttamente al tavolo), quindi piazzano le loro puntate su qualsiasi numero o scommessa proposition:

  • Le puntate interne sono piazzate direttamente su uno o più numeri
  • Le puntate esterne prevedono giocate del tipo alto-basso, pari-dispari, rosso-nero, prima, seconda e terza dozzina ecc.
  • È possibile effettuare anche altri tipi di scommesse
Tipi di scommesse alla roulette

LE PUNTATE ALLA ROULETTE

Ecco le puntate alla roulette con i relativi margini (non addormentatevi!):

PUNTATE INTERNE

Straight up

LO STRAIGHT UP

(in francese: en plein)
Si scommette su uno o più numeri piazzando la puntata direttamente sulle corrispettive caselle sul tappeto. Se dovesse uscire il proprio numero (o uno dei propri numeri), la vincita sarà di 35 a 1. Il margine del banco: nella ruota americana a due zeri è del 5,26%; nella ruota europea a uno zero è del 2,70%.

LO SPLIT

(in francese: cheval)
Si scommette su più di un numero piazzando le fiches sulla linea che divide due numeri. Nel caso in cui esca uno di essi, il pagamento sarà di 17 a 1. I margini del banco sono del 5,26% per la roulette americana a due zeri e del 2,70% per la roulette europea a uno zero.

Split

 

Street bet o puntata su tre numeri

LO STREET, DETTO ANCHE “PUNTATA SU TRE NUMERI” O “PUNTATA LATERALE” O “TRIO”

(in francese: transversal)
Con una scommessa caratterizzata da tutti questi nomi verrebbe da pensare che il payoff sia di qualche migliaio a uno. Invece no. È semplicemente una puntata su tre numeri. Si effettua la scommessa piazzando le proprie fiches sul bordo esterno dei tre numeri. Una scommessa vincente paga 11 a 1. Il vantaggio del banco sulla ruota americana a due zeri è del 5,26%, mentre risulta essere del 2,70% sulla ruota europea a uno zero.

IL CORNER, LO SQUARE, LA PUNTATA SU QUATTRO NUMERI

(in francese: carré)
Si scommette sulla vincita di un numero facente parte di un gruppo di quattro. La puntata può essere accettata solo se i quattro numeri formano un quadrato e non è un caso se qualcuno di intelligente ha deciso di dare alla scommessa il nome di “square” ('quadrato' in inglese). Essa viene piazzata sull’intersezione che unisce tutti e quattro i numeri. Una puntata vincente paga 8 a 1. Il vantaggio del banco nella ruota americana a due zeri è del 5,26%, mentre in quella europea a un solo zero è del 2,70%.

Puntata su quattro numeri

 

Puntata su cinque numeri

LA PUNTATA SU CINQUE NUMERI

Nota anche come “the monster” o “the beast” ('la bestia')
Questa scommessa è presente solo sulla ruota americana a due zeri. Comprende cinque numeri: 0, 00, 1, 2  e 3. Una puntata vincente prevede un pagamento di 6 a 1. Il margine del banco (tenetevi forte) è del 7,89%! Se volete scommettere su questi cinque numeri farete meglio a posizionare le vostre fiches direttamente su ogni numero, così da riportare il vantaggio del banco a un valore del 5,26%.

LA LINE BET, DETTA ANCHE “PUNTATA SU SEI NUMERI” O SCOMMESSA “SIX LINE”

(in francese: sixain)
La scommessa va piazzata sui bordi esterni dei sei numeri sui quali si desidera puntare. Il payoff è di 5 a 1. Il margine del banco sulla ruota americana a due zeri è del 5,26%, mentre è del 2,70% sulla ruota europea a uno zero.

Puntata su sei numeri

 

LE PUNTATE ESTERNE

Colonna

LA COLONNA

(in francese: colonne)
Si scommette sul fatto che una delle colonne di numeri disposte sul tappeto includerà il numero vincente. Le fiches vanno posizionate in fondo alla colonna sulla quale si vuole puntare. Una scommessa vincente è pagata 2 a 1. Lo zero e il doppio zero non fanno parte di nessuna delle colonne, quindi nel caso in cui dovesse uscire uno di questi due numeri, la puntata risulterà perdente. Il vantaggio del banco è del 5,26% sulla ruota americana a due zeri e del 2,70% sulla ruota europea a uno zero.

LE DOZZINE

(in francese: douzaine)
Si scommette sul fatto che esca un numero compreso in una delle dozzine presenti sul tappeto. I 12 numeri compresi in questi raggruppamenti non sono disposti consecutivamente sulla roulette; si fa riferimento esclusivamente al relativo layout. È possibile piazzare la puntata sulla prima, sulla seconda o sulla terza dozzina. Si può scommettere su due di esse. Il payout è di 2 a 1. Anche in questo caso l’uscita dello 0 e dello 00 farà perdere la scommessa. Il margine del banco è del 5,26% sulla ruota americana a due zeri e del 2,70% sulla ruota europea a uno zero.

Dozzina

 

Pari o dispari

PARI O DISPARI

(in francese: impair et pair)
È una scommessa che dev’essere piazzata sulla sezione pari o dispari del layout. Ci sono 18 numeri pari e 18 numeri dispari. Né lo zero né il doppio zero sono compresi in queste puntate e nel caso la pallina vada a finire in una di queste due caselle sarà il banco a vincere. La puntata vincente è pagata 1 a 1. Il vantaggio del banco sulla ruota americana a due zeri è del 5,26%, mentre è del 2,70% sulla ruota europea a uno zero.

ALTO O BASSO

(in francese: passe et manque)
Questa scommessa si piazza sulla sezione del layout che comprende i numeri da 1 a 18 o da 19 a 36. Come nei casi precedenti, lo 0 e 00 determineranno la perdita della scommessa. Il payoff è di 1 a 1. Il margine del banco è del 5,26% sulla ruota americana a due zeri e del 2,70% sulla ruota europea a uno zero.

Alto o basso

 

Rosso o nero

ROSSO O NERO

(in francese: rouge et noir)
Si tratta di un’altra scommessa con pagamento 1 a 1, relativa al colore del numero sul quale finirà la pallina. Il vantaggio del banco è del 5,26% sulla ruota americana a due zeri e del 2,70% sulla ruota europea a uno zero.

LE REGOLE DELLA ROULETTE

Il gioco della roulette sembra semplice; prendete un numero o una casella come ad esempio rosso/nero, fate la vostra puntata e aspettate di vedere il risultato. Questa è l’essenza del gioco, naturalmente. Ma non riguarda in realtà il modo in cui esso si svolge.

La roulette ha delle regole per quanto riguarda i seguenti punti:

- come ottenere le fiches
- come determinare il valore delle fiches
- quando scommettere
- come effettuare le varie scommesse
- quando bisogna fermare le puntate
- come comportarsi con gli altri giocatori al tavolo
- cosa succede se vincete
- cosa succede se perdete
- quando ricominciare le puntate da capo

REGOLA #1: OTTENERE LE FICHES PER LA ROULETTE

In molti casinò le fiches per le roulette differiscono da quelle usate per gli altri giochi da tavolo (nonostante anche in questo caso possano essere utilizzate le fiches standard). Quelle usate appositamente per la roulette presentano a volte colori piuttosto vivaci.

In alcuni casinò europei le fiches da roulette sono in effetti le stesse usate per altri giochi e (oh mamma!) i croupier fanno meglio a essere abbastanza attenti da non mischiare le puntate dei vari giocatori.

Quindi arrivate, tirate fuori il vostro denaro e lo mettete sul tavolo durante le fasi di stallo del gioco. Dopo aver comunicato al croupier quanto varrà ognuna delle vostre fiches da roulette, egli indicherà la somma sulla propria “ruota” di chips, per poi distribuirvi quelle che vi spettano.
A questo punto esse avranno il valore da voi desiderato.

REGOLA #2: QUANDO SCOMMETTERE

Dopo aver ricevuto le fiches noterete sul tavolo una “pedina” o un “dischetto” o un piccolo oggetto contrassegnato da un simbolo. Tale oggetto indica l’ultimo numero uscito sulla roulette. Una volta che il croupier lo avrà rimosso, partiranno le scommesse.

Solitamente i giocatori si occupano delle proprie puntate, ma i dealer danno una mano a coloro che non riescono a raggiungere il punto del tavolo sul quale piazzare la propria scommessa.

REGOLA #3: COME EFFETTUARE LE VARIE SCOMMESSE

Se effettuate una puntata secca su uno o più numeri, vi basterà posizionare le fiches direttamente su di essi. Se effettuate una qualche puntata proposition, quali le scommesse rosso/nero (in francese: rouge et noir), pari/dispari (francese: impair et pair)o alto/basso (francese: passe et manque), le chips andranno piazzate direttamente sulle apposite caselle esterne. Tutte queste scommesse hanno un payoff di 1 a 1.

Anche nel caso della prima, seconda o terza dozzina (in francese: douzaine), o della prima, seconda o terza colonna (in francese: colonne) la puntata dovrà essere posizionata esattamente in corrispondenza del bordo esterno del layout. Tali scommesse offrono un pagamento di 2 a 1.

Ecco alcune altre giocate con le indicazioni su dove piazzare le scommesse, così come sul pagamento che prevedono in caso di vincita:

Split (in francese: cheval): se volete puntare su due numeri adiacenti, piazzate le vostre fiches sulla linea che divide i due numeri. La vincita è di 17 unità per ognuna che scommettete.

Lo street, o puntata su tre numeri o “puntata laterale” o trio (in francese: transversal): se desiderate scommettere su tre numeri, piazzate la vostra puntata sul bordo esterno dei tre numeri in questione. Il payoff previsto in caso di vincita è di 11 a 1.

Il corner, lo square, la puntata su quattro numeri (in francese: carré): cosa c’è dopo una scommessa su tre numeri? Sì, chiaro, una puntata su quattro numeri! Questi formano un quadrato. Le fiches vanno piazzate sul punto di intersezione tra i quattro numeri desiderati. Una vincita offre un pagamento di 8 a 1.

La puntata su cinque numeri: questa scommessa (la peggiore tra tutte quelle della roulette visto che è quella con il margine del banco più alto: 7,89%) copre i numeri 0, 00, 1, 2 e 3. Una vincita viene pagata 6 a 1. Questa scommessa è nota anche con i nomi di “the beast”, “the monster” o “the mother-in-law” ('la suocera' in inglese).

La line bet, o puntata su sei numeri o scommessa six line (in francese: sixain): puntata split

(in francese: cheval): questa puntata viene piazzata sui bordi esterni di sei numeri. Il payoff in caso di vincita è di 5 a 1.

REGOLA #4: QUANDO BISOGNA FERMARE LE PUNTATE

Il croupier girerà la ruota, senza che questo impedisca ai giocatori di continuare le puntate, ma a un certo punto farà sul layout un gesto con la mano e dirà: “Non si accettano ulteriori scommesse”. A partire da quel momento (indovinate un po’) non si potranno più piazzare le proprie puntate.

Ci saranno alcuni giocatori, noti con l’acronimo di PITA (“Pain-In-The As*es”, un’espressione colorita inglese col significato di 'rompiscatole') che continueranno a scommettere. A quel punto il croupier potrà dichiarare nulle le puntate.

REGOLA #5: COME COMPORTARSI CON GLI ALTRI GIOCATORI AL TAVOLO

La maggior parte dei giocatori di roulette è composta da persone gentili, così come certamente lo siete voi. Alcune di loro però hanno degli atteggiamenti alquanto (come lo posso dire in maniera delicata?) scimmieschi. Dal momento che ognuno piazza la propria scommessa e che sullo stesso numero o sulla stessa casella possono essere piazzate le puntate di più giocatori, le scimmie hanno la tendenza a spintonare gli altri per effettuare le loro scommesse. A volte rovesciano perfino le pile di fiches… quelle degli altri.

Ovviamente non c’è alcun bisogno di essere così aggressivi, visto che i croupier concedono ai giocatori abbastanza tempo per effettuare le proprie puntate.

Avete tre scelte:

1. Chiedere cortesemente all’uomo o alla donna-scimmia di piazzare le proprie scommesse in maniera un po’ meno aggressiva, considerando i rovesciamenti delle fiches e gli eventuali spintoni agli altri giocatori. È molto probabile che il primate si limiti a grugnire e a continuare come se niente fosse.

2. Chiedere al dealer di intervenire. “Signor croupier, questa creatura qui è una bestia che continua a urtare gli altri giocatori e a rovesciare le fiches”. A questo punto egli potrebbe dir loro qualcosa che talvolta sortirà l’effetto desiderato.

3. In alternativa, vi alzate e vi dirigete a un altro tavolo.

REGOLA #6: COSA SUCCEDE SE VINCETE

Una volta uscito un numero sulla ruota, il croupier lo annuncerà ad alta voce (potrebbe specificare anche il colore, se si tratta di un numero pari o dispari ecc.). A quel punto posizionerà la “pedina” sul numero e rimuoverà dal tavolo tutte le puntate perdenti.

Procederà poi al pagamento delle scommesse vincenti.

Cosa succede in caso di vincita

REGOLA #7: QUANDO RICOMINCIARE LE PUNTATE DA CAPO

Mentre la “pedina” è posizionata sulla scommessa vincente, non sarà possibile effettuare alcuna puntata. Dopo che i vincitori avranno incassato il proprio premio, il croupier provvederà a rimuovere la “pedina” e farà un annuncio del tipo: “Le scommesse sono aperte”. A questo punto piazzate il vostro colpo nel tentativo di centrare la dea bendata.

Seguendo queste norme generali potrete godervi la roulette: un gioco divertente che intrattiene gli scommettitori da diversi secoli a questa parte. Se non ci avete mai giocato prima, perché non provare? Penso che vi entusiasmerà. Ma come ho già detto: seguite le regole!

ELEMENTI FONDAMENTALI

  • La disposizione dei numeri sulla ruota americana differisce da quella della ruota europea.
  • Ci sono 37 numeri sulla ruota a uno zero e 38 su quella a due zeri.
  • Il margine del banco nel caso della ruota a uno zero è più basso di quello nella ruota a due zeri.
  • Sulla ruota americana a due zeri il vantaggio del banco spazia tra il 2,63% e il 7,89%. Di solito sulla ruota americana il margine del banco è del 5,26%.
  • Nel caso delle ruote europee a uno zero, il vantaggio del banco va dall’1,35% al 2,70%. Di solito il margine del banco sulla ruota europea è del 2,70%.
  • Si evince facilmente che la ruota europea risulta sensibilmente più vantaggiosa di quella americana.

IL MARGINE DEL BANCO NELLA ROULETTE

Al pari dei dadi, anche la roulette offre una moltitudine di scommesse che verranno discusse a breve. Tuttavia, l’intervallo dei valori del vantaggio del banco nella roulette non è ampio o vario come quello per i dadi. Sulla ruota americana a due zeri il margine del banco è compreso tra il 2,63% e il 7,89%, ma di solito è pari al 5,26%.

Sulla ruota europea a uno zero il vantaggio del banco spazia tra l’1,35% e il 2,70% (nella maggior parte delle scommesse si verifica proprio quest’ultimo valore). Si nota facilmente che la ruota europea è sensibilmente più favorevole di quella americana.

Il margine del banco

COME DETERMINARE IL VANTAGGIO DEL BANCO NELLA ROULETTE

La ruota americana presenta 38 numeri e il pagamento in caso di una scommessa vincente è di 35 a 1. In un ipotetico gioco ad armi pari, in cui il casinò non abbia alcun margine, il payout per la puntata vincente dovrebbe essere di 37 a 1. In poche parole, se si scommettesse 1, la vincita sarebbe di 37. In questo modo perdereste 37 volte, ma vincendo una volta tornereste in pari; non ci sarebbe alcun margine né per il giocatore né per il casinò. Questo corrisponderebbe a un valore dello 0%.

In questo genere di giochi i casinò non potrebbero realizzare alcun profitto, perciò nella realtà restituiscono ai giocatori una somma inferiore al valore della scommessa: 35 unità anziché 37. Si tiene le due unità rimanenti per sé stesso. Vi basterà dividere 2 per 38 e moltiplicare il risultato per 100: otterrete così il margine del banco del 5,26% (parlerò degli altri valori del vantaggio del banco quando descriverò le scommesse con un margine superiore o inferiore al 5,26%). Questo valore rappresenta il vantaggio del banco sui numeri interni o sulle scommesse esterne proposition come rosso-nero, pari-dispari ecc..

Come già detto, una partita con la roulette europea è più favorevole di una con la ruota americana per via di quel singolo zero. Ci sono 37 numeri e il casinò restituisce 35 a 1 nel caso di una puntata vincente. Il casinò tiene per sé un’unità, al contrario dei casinò americani che se ne tengono due. Dividete 1 per 37 e otterrete che il margine del banco è del 2,70% (in seguito spiegherò le altre scommesse che presentano un vantaggio per il banco inferiore al 2,70%).

[N.B.: la pallina gira sulla ruota nel senso contrario a quello in cui si muove quest’ultima. Le due direzioni possono cambiare a intermittenza o al termine di ogni giro.]

RIDURRE IL MARGINE DEL BANCO NELLA ROULETTE: LE POSSIBILI SCOMMESSE

Il vantaggio del banco nella roulette, in particolare nel caso della ruota americana a due zeri, è piuttosto alto. Affrontare e battere un gioco che presenta un margine del 5,26% è un compito arduo per qualsiasi scommettitore aggressivo anche nel breve periodo. Si tratta di una situazione svantaggiosa.

D’altra parte, il gioco si svolge a ritmi piuttosto tranquilli, ragion per cui il numero delle scommesse che si effettuano in un’ora non è particolarmente elevato. Questo è un vantaggio per il giocatore.

È vero, il margine è alto, ma le possibilità che andiate in rovina in tempi brevi sono (piuttosto) limitate, a condizione che abbiate una certa disciplina nello scommettere. Tuttavia, nel caso in cui siate dei giocatori d’azzardo sfrenati, la roulette può rappresentare un gioco pericoloso.

IL MARGINE DEL BANCO NELLA ROULETTE TRADOTTO IN SOMME CONCRETE

Ma quindi un vantaggio del banco pari al 5,26% cosa implica in termini di denaro? Mi rendo conto che sto scrivendo per un sito internazionale, per cui utilizzerò la parola “unità” per quantificare una somma di denaro. Se per esempio dico che una determinata scommessa ha un payout di 2 a 1, significherà due unità a una. Potete poi fare la conversione nella vostra valuta.

Un margine del banco del 5,26% implica che su 100 unità l’aspettativa del giocatore sia quella di perderne 5,26. Tradotto in dollari americani, questo significa che per ogni 100$ scommessi, un giocatore perderà mediamente 5,26$.

Ecco qui una splendida tabella pratica con le unità che racchiude le varie scommesse presenti nella roulette:

Scommessa o ruota

Tenete presente che le “even-money bets” si limitano a un payoff pari alla puntata effettuata, vale a dire un’unità per un’unità, ma il margine reale è di 20 a 18 nella ruota americana e 19-18 in quella europea. Come mai? Perché quegli zeri remano contro di voi.

Prendete nota delle due scommesse presenti in fondo alla tabella. Consideratele come una buona notizia; in particolare, la scommessa presente nell’ultima riga rappresenta un ottimo dato

Ecco il perché:

Alcuni casinò concedono ai giocatori che effettuano le puntate esterne semplici come rosso-nero, pari-dispari e alto-basso un ulteriore vantaggio: se la pallina finisce sulla casella 0 o 00, il giocatore perderà solo metà della propria scommessa. Ora capirete il perché questo rappresenta per voi un grande affare.

Tale restituzione avviene in due modi: con la regola della resa e con quella “en prison”.

RESA

Da qualche decennio a questa parte alcuni casinò statunitensi offrono la resa sulle puntate quotate 1 a 1. Se la pallina finisce sullo 0 o 00, il croupier prenderà metà della vostra scommessa e vi restituirà l’altra metà.

Anziché offrire un margine del banco pari al 5,26%, le scommesse quotate 1 a 1 prevedono in questo modo un vantaggio del 2,63%. Questo dimezzerà l’impatto esercitato dal casinò sul vostro bankroll. Si tratta di una cosa positiva, dal momento che anche le vostre aspettative di sconfitta saranno ridotte della metà.

Noterete che alcuni casinò fuori dagli Stati Uniti offrono la resa. Ora un avvertimento: di solito non è visibile alcuna scritta che segnali l’applicazione di tale regola, per cui sarà meglio chiedere al croupier: “Viene restituita metà della puntata semplice nel caso in cui dovesse uscire lo 0 o 00?”

Nel caso della ruota europea, un casinò che offra la resa ridurrà il proprio margine all’1,35%: una delle migliori puntate nel casinò!

ROULETTE EN PRISON

Quando esce lo zero sulla roulette europea a uno zero, la scommessa quotata 1 a 1 viene bloccata: non vince né perde. In un certo senso viene imprigionata.

Ecco un esempio: puntate sul nero ed esce lo zero. La scommessa sul nero rimane sul tavolo per il giro successivo. Se la pallina finisce su una casella nera, vi vengono restituite le fiches; se esce un numero rosso, perdete la vostra puntata; se invece esce nuovamente lo 0, la vostra scommessa rimane imprigionata.

La regola “en prison” riduce all’1,35% il margine del banco nella ruota europea: anche in questo caso si tratta di una delle migliori scommesse in assoluto nel casinò.

CONSIGLIO: LA SCOMMESSA MIGLIORE È ANCHE LA PIÙ INTELLIGENTE

Se siete il tipo di giocatore che effettua puntate esterne semplici, le migliori partite alla roulette saranno quelle che prevedono la resa o la regola “en prison”. Agli scommettitori che amano puntare sul numero secco (i giocatori d’azzardo puri) consiglio di prendere seriamente in considerazione l’idea di rinunciare a questo genere di giocate e di virare sulle scommesse pari-dispari, rosso-nero o alto-basso.

Perché non approfittare di una regola favorevole che dimezza il margine del banco? Se un casinò vi offre una chance extra, perché rifiutarla con ingratitudine? Penso che sia sensato accettare questa possibilità. Perciò questo è il mio consiglio neanche troppo sottile: puntate sulle giocate che prevedano i margini del banco più bassi.

COMPRARE LE FICHES PER LA ROULETTE

Molti casinò americani hanno delle speciali fiches da roulette di vari colori con valori insoliti rispetto a quanto si vede normalmente nelle altre aree del casinò. Il giocatore stabilisce il valore delle proprie fiches colorate e ogni scommettitore deve avere un colore diverso.

In Europa di solito non funziona così, e per la roulette vengono normalmente utilizzate le tipiche fiches da casinò. Tutto questo può occasionalmente generare confusione tra i croupier, i quali a volte verranno definiti come “ebeti” dagli scommettitori.

“NON SI ACCETTANO PIÙ SCOMMESSE”

In questa fase il dealer segnala che i giocatori possono effettuare le proprie puntate, le quali vengono piazzate sul layout. A un certo punto egli dirà: “Non si accettano più scommesse”; tutti i giocatori dovranno fermare le proprie puntate (eccezion fatta per i giocatori molesti che andranno avanti come se niente fosse).

Nel caso in cui qualcuno dovesse effettivamente piazzare una scommessa dopo che il dealer ha annunciato lo stop, il giocatore colpevole subirà l’amputazione della mano, lasciando un bagno di sangue sul layout (no, scusate, semplicemente non viene contata la puntata). Il croupier di solito annuncia che “non si accettano più scommesse” nel momento in cui la pallina comincia a girare nella scanalatura posta sulla parte superiore della ruota.

I TABELLONI SEGNAPUNTI DELLA ROULETTE

Molti giocatori amano osservare la pallina che gira sulla roulette, per poi ricadere e rimbalzare tra una tasca e l’altra prima di trovare il proprio punto di sosta. Questo richiama alla mente i primitivi che si aspettavano che la ruota predicesse loro il futuro, cosa che certamente sarebbe successa. Alcuni tavoli moderni hanno uno schermo video posto sopra la ruota, di modo tale che i giocatori che sono troppo lontani da essa possano vederla su un monitor.

È piuttosto comune adesso vedere un tabellone segnapunti che metta in evidenza i numeri che sono appena stati selezionati (di solito gli ultimi 16 o 20). Questo consente ai giocatori che si basano sui trend di decidere quale seguire.

Esistono ora anche dei tabelloni che forniscono informazioni sui numeri usciti a tutti i tavoli da roulette usati all’interno del casinò!

Tabelloni segnapunti

 

LA STRUTTURA DELLA ROULETTE: LA RUOTA

Il layout della roulette non ha nulla a che vedere con la disposizione dei numeri sulla ruota. Dando un’occhiata alle roulette rappresentate in precedenza noterete che i numeri sono distribuiti in modo sparpagliato e non in ordine numerico. I giocatori in genere sono interessati a piazzare le proprie scommesse sul layout (osservatene la struttura) senza considerare la disposizione dei numeri sulla ruota, il che per certi versi è un errore, come vedrete a breve.

I vecchi casinò sapevano che alcune ruote, con il tempo e l’usura, potevano diventare difettose, il che implicava che alcune tasche tendessero ad “attirare” la pallina più di altre caselle (si trattava di solito di tasche più profonde) o che la ruota potesse diventare leggermente sbilanciata, portando la pallina a finire più spesso in determinate sezioni che in altre.

Se i giocatori si concentrassero sul layout anziché sulla struttura della ruota, non verrebbe turbato l’ordine del mondo e il casinò continuerebbe a vincere; tuttavia alcuni giocatori hanno avuto un’intuizione e hanno scoperto che potevano leggere le ruote. Questi sono stati in grado di “sbancare” nei casinò!

Diamo un’occhiata prima alla disposizione dei numeri sulla ruota americana a due zeri e poi a quella sulla ruota europea a uno zero.

Disposizione dei numeri sulla ruota americana

LA SEQUENZA DEI NUMERI SULLA RUOTA AMERICANA

  • Ci sono 38 caselle numerate nelle quali può finire la pallina: 1-36, 0 e 00.
  • La metà dei numeri è rossa; l’altra metà è nera e lo zero e il doppio zero sono solitamente verdi, anche se su alcune ruote potrebbero essere blu.
  • Come potete vedere, direttamente (o quasi direttamente) di fronte a ogni numero pari ce n’è uno dispari. Dando un’occhiata al 34 noterete che è posto quasi direttamente di fronte al 33. Guardando il 36 vedrete che è di fronte al 35.
  • Tuttavia non si tratta di una struttura perfetta, dal momento che i numeri 18 e 19 sono separati solo dal numero 33.
  • Coppie di numeri dispari si alternano a coppie di numeri pari fatta eccezione nell’area attorno allo 0, che divide il 2 e il 28, e quella dello 00, che separa il 27 e l’1.
  • I colori dei numeri sulla ruota combaciano con quelli dei numeri sul layout. I colori solo rilevanti solo per una scommessa: rosso-nero.

LA SEQUENZA DEI NUMERI SULLA RUOTA FRANCESE O EUROPEA

  • Ci sono 37 caselle numerate nelle quali può finire la pallina, 1-36 e 0.
  • La metà dei numeri è rossa; l’altra metà è nera e lo 0 è verde o blu.
  • Alcune posizioni dei numeri sono simili a quelle della ruota americana, con i numeri dispari posti direttamente di fronte a quelli pari, come il 27 che è di fronte al 28; tuttavia non è questa la struttura portante della ruota.
  • I colori dei numeri sulla ruota coincidono con quelli del layout; anche in questo caso, il colore risulta determinante solo per la scommessa rosso-nero.
La disposizione dei numeri nella ruota francese o inglese

ELEMENTI FONDAMENTALI

  • Il layout sul quale i giocatori fanno le proprie puntate non ha la stessa disposizione dei numeri presente sulla ruota.
  • Sul layout i numeri sono distribuiti in ordine numerico, al contrario di quanto avviene sulla ruota.
  • Le puntate interne vengono piazzate direttamente su uno o più numeri.
  • Le puntate esterne vengono piazzate sulle caselle proposition come quella alto-basso, pari-dispari, rosso-nero, prima, seconda e terza dozzina ecc..
Di Frank Scoblete