Cari amici, amanti delle slot a rulli meccanici e delle videoslot, ben ritrovati! Continuiamo nel nostro viaggio che ripercorre la storia delle slot machine dalla Liberty Bell di Charles Fey fino alle slot online dei giorni nostri. Dopo aver scritto nei precedenti articoli delle prime slot a funzionamento meccanico e del loro sviluppo su larga scala, ora vediamo qual è stata l’evoluzione tecnologica di tali apparecchiature. 

La Money Honey, ovvero la prima slot elettromeccanica

Negli anni ’60 i bar e i locali americani cominciarono a suonare i successi dei Beatles: iniziò la cosiddetta "Invasione americana" dei Fab Five di Liverpool che per la prima volta sbarcarono negli Stati Uniti all’aeroporto New York, collezionando un successo travolgente e senza precedenti. 

Con le debite proporzioni possiamo paragonare tale successo all’impatto che nel 1963 la Honey Money di Bally Manufacturing, la prima slot elettromeccanica, ebbe nelle sale dei casinò.

Money Honey

Proprio in quell'anno l’Illinois abrogò il divieto, durato oltre una decade, di produrre slot machine sul proprio territorio. A quel tempo la maggioranza delle slot presenti nelle case da gioco utilizzava una tecnologia meccanica piuttosto arcaica, e questo fece nascere nei giocatori il desiderio di qualcosa di più moderno.

La Money Honey fu la prima slot a rispondere a questa esigenza. Essa aveva in dotazione una tramoggia senza fondo che consentiva il pagamento automatico fino a 500 monete, e questo senza dover interrompere il gioco e senza l’intervento di alcun addetto. Dotata di moltiplicatori a tre o cinque monete, essa offriva ai giocatori una maggiore flessibilità nelle giocate e nelle vincite. La popolarità di questa slot portò alla crescente predominanza dei giochi elettronici su quelli meccanici e la leva laterale divenne presto un semplice vestigio.

La Money Honey e le sue innovazioni contribuirono ad accrescere sensibilmente i profitti dei casinò e a generare un'ulteriore richiesta di modernità. A fronte di una scarsa concorrenza, nel 1968 la Bally gestiva addirittura il 94% del mercato di slot machine del Nevada.

La Fortune Coin, ovvero la prima videoslot

Nel 1975 Walt Fraley creò la prima videoslot e la chiamò Fortune Coin, dal nome della società di Las Vegas per la quale lavorava e che ne produsse il primo esemplare. Ideata per rivoluzionare il mondo delle slot tradizionali, come display della Fortune Coin venne utilizzato un televisore Sony modificato e le varie funzioni furono garantite da schede logiche. 

Le videoslot non erano dotate di parti in movimento: i rulli rotanti vennero simulati sullo schermo grazie a un software dotato di un generatore di numeri e simboli casuali. Il gioco fu provato per la prima volta all'Hilton Hotel di Las Vegas e dovette subire diverse modifiche prima di ricevere l'approvazione della Commissione di Gioco dello Stato del Nevada. Una volta concessa la licenza, esso divenne subito molto popolare nella Strip e nei casinò del centro di Las Vegas. 

Fortune Coin

Alla luce del potenziale delle videoslot, nel 1978 l'International Gaming Technology (IGT) acquistò la Fortune Coin e i suoi brevetti e utilizzò tale tecnologia per introdurre nuovi giochi. 

In un primo momento le videoslot non ebbero grande diffusione, perché i giocatori temevano possibili brogli da parte del software. Ma alla fine degli anni '70, grazie anche al crescente successo dei videopoker, aziende come la IGT iniziarono a produrre la prima vera grande ondata di videoslot. A quei tempi, uno dei giochi più popolari si chiamava Party Casino.

IGT acquistò inoltre l'Electronic Data Technologies per dotare le proprie slot di giochi all'avanguardia. Nel 1992 nacque così una delle prime reti di jackpot locali grazie al gioco Megabucks. 

Il generatore di numeri casuali permise lo sviluppo delle slot con jackpot progressivo. Grazie a tale sistema fu possibile collegare tra loro le slot di uno stesso casinò e persino quelle situate in diverse strutture. Ogni moneta inserita in una delle slot collegate andava ad accrescere il medesimo jackpot complessivo, che continuava ad aumentare fino a quando un giocatore non lo faceva scattare.

Siamo arrivati alla fine anche di questo capitolo della stora dell'evoluzione delle slot. Nel prossimo concluderemo il nostro viaggio e arriveremo alle slot online odierne. Nel frattempo continuate a giocare alle vostre slot preferite e...

stay Tuned! 

Articoli Correlati
Le slot gratis

Le slot gratis

Book of Ra: l’Antico Egitto che fa Sognare

Book of Ra: l’antico Egitto che fa sognare

Come capire quando una slot machine sta per pagare

Come capire quando una slot machine sta per pagare

Come vincere alle slot? 13 Consigli su Cosa Fare e non Fare

Come Vincere alle Slot

Come Vincere un Jackpot Progressivo da Casinò

Come vincere un jackpot progressivo da casinò

Slot Online e Slot Fisiche: Quali sono Meglio?

Slot online e slot fisiche: Quali sono meglio?

I Giochi Slot di Maggior Successo di Tutti i Tempi

I giochi slot di maggior successo di tutti i tempi

Come massimizzare i pagamenti delle slot

Come massimizzare i pagamenti delle slot