Non è facile rispondere a questa domanda, ma sembra che la Novomatic, artefice della Book of Ra Deluxe Slot, abbia avuto le idee ben chiare al momento della progettazione e della messa a punto di una delle slot online più popolari e famose al mondo.

Già nei mesi scorsi vi abbiamo offerto una breve panoramica di questo gioco dai connotati “faraonici” (nella sua versione “classic”) e ancora più recente è la nostra recensione e presentazione di un’altra slot dal sapore antico e orientale: la Millionaire Genie Slot, creata dalla Dragonfish in esclusiva per il casinò virtuale di 888.

Nell’articolo di oggi, invece, ci occuperemo della Book of Ra Deluxe Slot e delle ragioni che l’hanno portata ad avere una così grande risposta e un consenso pressoché plebiscitario tra gli appassionati del gioco d’azzardo e, in particolare, di quelle che un tempo venivano spesso chiamate “macchine mangiasoldi”.

Questo gioco non è altro che una sorta di riedizione della prima versione del Book of Ra, compresa di una nuova veste grafica, un nuovo comparto audio e un innovativo layout: tutto quanto concorre a un’impressione sensibilmente diversa rispetto a quanto offerto dal suo predecessore.

Book of Ra

Se già il gioco originale aveva riscosso il favore del pubblico, con questo remake la Novomatic ha fatto ancora di meglio. Il tema di fondo rimane sempre l’Antico Egitto, il quale rappresenta certamente uno degli ingredienti fondamentali per il successo del gioco. Tra le più grandi e affascinanti civiltà che la storia umana abbia mai conosciuto, è impossibile rimanere indifferenti di fronte a un’ambientazione di questo tipo, anche a distanza di sette (!) millenni dall’inizio della sua storia. Ancora oggi ci interroghiamo sui grandi misteri della cultura egizia, da cui ci è pervenuta l’unica delle sette meraviglie del mondo antico ancora esistenti e apprezzabili ai giorni nostri: la piramide di Cheope. A proposito di quest’ultima, è impossibile non menzionare un aneddoto relativo a uno degli uomini più potenti della storia moderna, Napoleone Bonaparte, il quale, affascinato come molti altri dagli insondabili segreti e dalla cultura dei faraoni, sul finire del XVIII secolo decise di trascorrere una notte da solo nella Grande Piramide di Giza. A quanto riferiscono le testimonianze, il futuro imperatore francese apparve visibilmente scosso la mattina successiva per quello che aveva avuto modo di vedere, ma decise di non farne mai parola con nessuno.

Anche se purtroppo la Book of Ra non ci porterà certo a risolvere questo arcano, è chiaro come la scelta di un tema di fondo così evocativo e potente nei confronti dei giocatori possa risultare una mossa vincente. Altro elemento sempre capace di rendere una slot stimolante e accattivante è un comparto sonoro all’altezza: anche sotto questo aspetto, gli sviluppatori della Book of Ra hanno fatto certamente centro, con la scelta di tracce audio coinvolgenti, in grado di trasportare lo scommettitore in un mondo esotico e lontano dal nostro. Ed è proprio questo aspetto una delle marce in più della versione Deluxe rispetto alla controparte originale, che così come il suo successore si appoggia sull’ambientazione descritta qualche riga fa.

Questo remake inoltre è costituito da cinque rulli e dieci linee di pagamento (dunque una in più rispetto al suo predecessore). Tra i simboli di matrice egizia troviamo l’esploratore (che offre il payout più alto), la statua, la mummia, lo scarabeo e le carte A, K, Q, J, 10. Le combinazioni vincenti sono visualizzabili nell’apposita tabella delle vincite di gioco, ma in ogni caso è necessario combinare almeno due simboli uguali adiacenti procedendo da sinistra a destra.

A concorrere alla dinamicità del gioco figurano anche i simboli scatter, rappresentati dal “libro di Ra”, i quali aggiungono le vincite a quelle relative alle linee di pagamento, oltre ad accreditare la possibilità di dieci spin gratuiti (nel caso si facciano comparire tre o più simboli sui rulli, indipendentemente dalla loro posizione o allineamento). Queste partite bonus vengono impostate con la stessa puntata e le stesse linee di pagamento dell’ultimo giro effettuato con una classica scommessa. Anche nel corso dei round bonus è possibile acquisire ulteriori spin gratuiti; inoltre fanno la loro comparsa i simboli espandibili, che incrementano le possibilità di vincita.

Slot online

Oltre ai menzionati motivi, ne esiste un altro importante, piuttosto semplice, che rende la Book of Ra Deluxe Slot così allettante e divertente agli occhi degli appassionati: il suo valore RTP piuttosto elevato, che in alcuni casinò virtuali supera il 96% (valore medio per questo genere di giochi online). Questo numero fa certamente da contraltare all’assenza di un jackpot, previsto invece per altri tipi di slot machines.

Per finire, il successo della variante Deluxe è stato certamente favorito dalla popolarità della prima edizione del gioco: difficilmente i frequentatori delle case da gioco online avrebbero dato una seconda chance ai ragazzi della Novomatic, nel caso in cui il loro lavoro originale si fosse rivelato un flop al cospetto del pubblico.  
 

Articoli Correlati
I nuovi giochi del casinò di 888: una rapida rassegna

I nuovi giochi del casinò di 888: una rapida rassegna

La Millionaire Genie Slot – Un colpo di genio?

La Millionaire Genie Slot – Un colpo di genio?

Il Grande ballo del blackjack 2020: il dietro le quinte – Parte 1

Il Grande ballo del blackjack 2020: il dietro le quinte – Parte 1

Slot Starburst: la recensione di un gioco “stellare”

Slot Starburst: la recensione di un gioco “stellare”

La Twin Spin: il ritorno delle classiche slot a cinque rulli

La Twin Spin: il ritorno delle classiche slot a cinque rulli

Il live casino di 888

Il live casino di 888

Come capire se una slot deve pagare

Come capire se una slot deve pagare

La Lightning Roulette: una variante rivoluzionaria

La Lightning Roulette: una variante rivoluzionaria

La slot Goonies: un affascinante ritorno al passato

La slot Goonies: un affascinante ritorno al passato

La slot machine 77777

La slot machine 77777